Il punto sul mercato: Sousa sempre in vantaggio, Donadoni supera Ventura. Salah…

Paulo Sousa Basilea

Sono ore frenetiche in casa Fiorentina con la difficile scelta del successore di Montella. Una giornata densa di impegni e di colloqui per i dirigenti viola che stanno cercando di trovare l’intesa vincente con Paulo Sousa, sempre primo obiettivo per la panchina della Fiorentina del futuro. I primi contatti non sono andati come sperato visto che non si è trovato un punto d’incontro soprattutto sulla durata del contratto. La Fiorentina è comunque fiduciosa di riuscire a convincere Sousa anche grazie all’intervento di Ramadani. Se il portoghese dovesse saltare le alternative più valide sarebbero Donadoni e Ventura con il primo che intanto ha superato l’attuale tecnico del Torino perché più facile da raggiungere rispetto al collega molto legato ai granata. La vicenda allenatore speriamo si possa risolvere nella giornata di domani e noi ci sentiamo ancora di puntare su Paulo Sousa.

Per quanto riguarda il mercato dei giocatori è ancora presto per parlarne perché prima bisognerà capire chi guiderà la Fiorentina e soprattutto quale sarà il progetto tecnico dei Della Valle per il prossimo anno. Intanto però possiamo far chiarezza sulla situazione Salah. L’egiziano, ricordiamo in prestito dal Chelsea, può, come noto, rimanere un altro anno in Fiorentina sempre in prestito per poi essere riscattato la prossima stagione per 16-18 milioni di euro a seconda dei bonus. Questo accordo tra Fiorentina e Chelsea è però vincolato dalla volontà di Salah, cioè se l’egiziano non vuole più restare a Firenze basta che lo comunichi e il patto salta, altrimenti la Fiorentina sarà ben disposta a pagare il milione di euro a Mourinho e l’ingaggio a Salah anche per la prossima stagione. La decisione, fanno sapere dal suo entourage, non è vincolata dalla scelta del prossimo allenatore da parte della Fiorentina ma, aggiungiamo noi, sarà certamente un dettaglio non trascurabile per un calciatore che ha già espresso la volontà di giocare la Champions League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA