Il punto sul mercato: Sousa vede Firenze. Pereira e Mendes a lavoro

image

Paulo Sousa tra qualche ora sarà finalmente il nuovo allenatore della Fiorentina. Ormai è tutto definito e non rimane altro che attendere il famigerato comunicato da parte della società viola che ufficializzi l’approdo del portoghese. Così in casa Fiorentina si comincia seriamente a pensare al futuro di una squadra che ha bisogno di grandi cambiamenti per poter competere ad alti livelli come successo negli ultimi anni di Montella. Sappiamo già che il tesoretto a disposizione degli uomini di mercato si aggira intorno ai 10 milioni di euro, ma con qualche cessione minore certamente si può incrementare il bottino.

Sousa arriva a Firenze chiedendo già un rinforzo, almeno uno tra Frei e Xhaka, suoi fedelissimi al Basilea e la Fiorentina potrebbe vedersi “costretta” ad accontentare il proprio allenatore spendendo anche qualcosa in più per compensare il Basilea dello sgarbo fatto andando e prendere l’allenatore sotto contratto. Il club svizzero certamente si è legato al dito la vicenda e la Fiorentina può rimediare solamente andando a sopravvalutare leggermente uno degli obiettivi di Sousa per ripianare i dissapori.

Attenzione poi al fronte portoghese dove Pereira e Mendes sono molto attivi e si preparano a far sbarcare a Firenze qualche loro giocatore, magari di prospettiva, e che aspetta di fare il salto di qualità in un campionato più impegnativo. Danilo in questo senso è un centrocampista che potrebbe far comodo alla Fiorentina e con la giusta mediazione potrebbe arrivare anche a cifre abbordabili.

Chiudiamo con Mario Gomez, la sua unica speranza di rimanere a Firenze è che Pereira (ovvero l’addetto alla sua cessione) non trovi un compratore prima della metà di agosto, altrimenti il tedesco saluterà la Fiorentina, sacrificato principalmente in nome di un monte ingaggi troppo elevato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA