Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: strada libera per Simeone. Kalinic, Corvino aspetta il Milan

Il Torino nelle ultime ore ha cambiato obiettivo per l’attacco spostando il mirino da Simeone a Zapata, ex Udinese ma di proprietà del Napoli. Il perché è presto detto i granata hanno capito che l’attaccante del Genoa costa troppo e soprattutto la Fiorentina è nettamente avanti, tanto da non lasciare troppi margini al Torino a meno di un’offerta da capogiro che non è nelle corde di Cairo. Dunque Corvino ha strada libera per Giovanni Simeone, suo grande obiettivo per sostituire Kalinic. A Preziosi 18 milioni più bonus mentre al giocatore un contratto da poco più di un milione di euro, perfettamente in linea con i parametri della Fiorentina.

Dunque Fiorentina messa molto bene per Simeone ma prima di poter definire l’acquisto c’è prima da vendere Kalinic. Il botta e risposta tra viola e calciatore fa solo parte del gioco ma è chiaro che il futuro di Kalinic non sarà a Firenze. Ora non resta che aspettare il Milan che però prima di poter portare un nuovo affondo deve cedere almeno Lapadula e Bacca, e ad oggi solo il primo è praticamente sistemato. Dunque ci sono i margini per chiudere questo giro di attaccanti ma serve tempo e aspettare il momento giusto. Difficile che questa situazione si possa risolvere entro la settimana e Kalinic dunque dovrebbe partire per Moena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    Aspetto con ansia che mettano su una squadra decente: Simeone, Politano (insomma…), uno/due centrocampisti veramente forti, un terzino sinistro vero se non vendono piu’ nessuno altrimenti bisogna fare ancora di piu’. Firmo ora per l’Europa League. Vediamo

  2. Anche Conti voleva il Milan da più di un mese, l’Atalanta voleva 30 milioni e 30 ne ha presi! Per kalinic stesso discorso, Corvino vuole 40 + bonus, il Milan i soldi ora c’è lì ha quindi 40 o rimane

  3. Si ė sempre detto che Corvino sa vendere. Vedremo.

  4. Si ė sempre detto che COi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*