Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: Un ultimo colpo, ma dove?

Pantaleo Corvino continua a ripetere in via ufficiosa che il mercato della Fiorentina è chiuso in entrata mentre si lavora ancora sulla cessione di coloro che non fanno più parte del progetto viola. Ma questa strategia fa parte del modo di lavorare del direttore generale della Fiorentina che poi spesso e volentieri un colpo nelle ultime ore di mercato lo piazza. Così non sarebbe saggio dare troppo frettolosamente per finito il calciomercato in entrata dei viola, anche perché un’ultima pedina farebbe molto comodo a Pioli.
Detto che sui terzini c’è poco da dire, nel senso che l’obiettivo di Corvino era di averne quattro e così è con Biraghi e Gaspar che vanno a completare il reparto in cui già c’erano Olivera e Tomovic. Non fanno impazzire, vero, ma la Fiorentina ha ritenuto che non fosse quello il reparto su cui investire la maggior parte dei soldi e così si è fatto con colpi low cost (anche se Gaspar proprio low cost non è stato).
Dunque un ultimo colpo, ma dove la Fiorentina ne ha più bisogno? Forse sempre sulle fasce ma sugli esterni alti dove potrebbe esserci spazio per una spalla di Chiesa visto che Benassi esterno destro non è un esperimento ben riuscito da parte di Pioli. Pochi giorni quindi alla chiusura del mercato con la Fiorentina che pensa ad un ultimo arrivo.
I giocatori presi in considerazione da Corvino sono gli esuberi di altre società, costano poco e possono rappresentare scommesse vincenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

43 commenti

  1. Ma che li fate a fare i nomi di certi giocatori, tanto non li comprano. Vanno a rovistare in Thogo per trovare dei talenti nascosti. Spesso un pò troppo nascosti.

  2. ORONZO, ne riparliamo più avanti di Politano, se non lo consideri da Fiorentina mi sa che quanto a competenza fai onore al tuo nick!

  3. FRADIAVOLO, questo è ovvio ma io contestavo la sciocca tesi che Corvino non possa fare di meglio perchè la società è in vendita: non c’entra niente!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*