Il punto sul mercato: Walace e la strategia della Fiorentina. L’attaccante, tra Borini, Balotelli e Destro

Balotelli Grande

La Fiorentina tra oggi e domani conta di risolvere definitivamente la vicenda Salah con un incontro con il Chelsea che principalmente dovrà stabilire la modalità di risarcimento nei confronti dei viola, o soldi o un giocatore che però dovrà essere scelto dalla Fiorentina e non imposto dai londinesi.

Dopo di che la Fiorentina tornerà ad occuparsi del mercato in entrata con l’attaccante, Borini, che rappresenta sempre la priorità. Vero che il Liverpool se ne vuole liberare ma ad oggi la richiesta degli inglesi è ancora troppo alta per la Fiorentina che dunque aspetta perché più passano i giorni e più il cartellino di Borini perde di valore visto che il Liverpool lo ritiene un esubero e non vede l’ora di cederlo. Discorso simile per Balotelli anche se questo è un tema che sarà affrontato solo negli ultimissimi giorni di mercato se l’attaccante dovesse essere ancora bloccato a Liverpool. La Fiorentina potrebbe accettare il prestito di Balotelli sono nel caso in cui sia il Liverpool stesso ad occuparsi di gran parte dell’ingaggio. Questa mossa permetterebbe, inoltre, di stringere rapporti ancora più stretti con Raiola che ricordiamo oltre ad essere il procuratore di alcuni obiettivi della Fiorentina è anche l’agente di Diakhate ed ha un ruolo importante anche per quanto riguarda Babacar (che comunque ha già prolungato con i viola). Chiudiamo con Destro. Come già detto più volte l’attaccante della Roma non convince fino in fondo Sousa che gradirebbe un centravanti più mobile, ma Destro resta sullo sfondo perché se la Fiorentina non dovesse trovare di meglio sarebbe un ottimo “ripiego”.

Chiudiamo con il centrocampo. La Fiorentina prosegue la caccia alla spalla ideale di Mario Suarez. Walace resta un’idea ma i viola non hanno intenzione di partecipare ad aste né di prestarsi al gioco al rialzo del Gremio. La Fiorentina ha messo già sul piatto un’offerta ritenuta sufficiente per acquistare il giocatore, ora tocca al club brasiliano decidere come muoversi, ma la Fiorentina non ha alcuna intenzione di svenarsi per Walace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Vedo che è nata una grossa diatriba su Tomovic,beh vi dirò anche la mia!! Io non lo reputo un campione,ce ne sono di migliori, ma anche di peggiori. Pecca nei cross ed in alcune disattenzione, ma non mi ricordo nessuno esente da colpe(Basanta, Il tanto osannato Gonzalo e Savic, ne tantomeno il nostro capitano Pasqual o Alonso per non parlare di Carrarmato Richards)quindi per me è un giocatore su cui puoi fare affidamento ed è ecclettico perchè può giocare centrale ed esterno. Meglio di Roncaglia

  2. Io spero in Balotelli. Borini non lo conosco. Wallace potrebbe andar bene.

  3. Probabilmente non sono un esperto come voi e non faccio analisi sui movimenti e altro dei giocatori.. sicuramente non sono uno di quelli che si esalta esageratamente con le vittorie e non mi butto certo giù dopo le sconfitte!
    Credo solo che tomovic sia un giocatore che da molto equilibrio alla squadra e che non sia assolutamente scarso!!
    In 37 partite puoi concedergli dei passaggi a vuoto o a lui non si può?! E ti dirò di più, nelle partite importanti non era lui il punto debole della squadra! Quando c’è da attaccare con squadre che si chiudono lui non è l’ideale ma da questo dire che è una mezza calzetta no!!
    Secondo tanti di voi son tutti scarsi i nostri..

  4. x la redazione: vi risultano novità sul fronte walace? ci sono stati passi avanti o la trattativa è raffredata/tramontata?

  5. enrico(il saluzzese)

    D’accordo con PAOLO1.Credo che tu sia uno dei pochi che le partite non si limita a guardarle ma anche ad esaminarle attentamente.Quando si leggono certe affermazioni si capisce subito chi esprime opinioni a vanvera e chi ha “letto” attentamente le fasi salienti di una partita ed esprime pareri sui giocatori di conseguenza.Ciao !!!

  6. Concordo con enrico(il saluzzese,
    inutile menarla, i goal di evitano solo con difensori SUPER!!! … il resto son chiacchiere!!!

  7. @ Enrico_tv,
    Ti ricordi il goal con l”Inter all’andata a Firenze con Mazzarri che prendeva pappine da tutti, ma proprio tutti. In quell’occasione anche Tomovic pareva Maldini.

    Con l’Atalanta il 2-2 non te li ricordi? Con l’Udinese a Udine neppure??? E le moltissime partite dove, SOLO per fortuna nostra,non doveva marcare grandi attaccanti ma con prestazioni totalmente insignificanti???

    Cosa fai, anche te sei uno di quelli che scrive bene della viola quando si vince e scrivi male quando si perde??

    Io no, le partite me le guardo e se anche si vince 4-1 me ne frega, cerco di capire le qualità dell’avversario, l’impostazione in campo, la,manovra nel suo complesso, il movimento dei singoli, ecc… poi il risultato (purtroppo) dipende da altri fattori!!

  8. Bah secondo me la difesa soffriva perché obiettivamente joaquin borja Mati e pizarro dal punto di vista difensivo sono troppo leggeri ed era ovvio che andassero in difficoltà, erano spesso 1 contro 1!!
    Per me in difesa serve solo un terzino destro forte.. Con tomovic che rinnova offrendogli un posto come seconda scelta!!
    Alonso sbaglierà qualche cross ma non è male! Lui secondo è molto forte per il resto..
    E comunque io aspetto ancora che qualcuno mi citi gli errori di questi due che ci han fatto perdere!!

  9. Invece Alonso sulla sinistra??????
    Le sue cappellate non si discutono???

  10. enrico(il saluzzese)

    Ma quanti gol si sono presi l’anno scorso?Chi è che deve difendere?Allora?Sarà mica come dice qualcuno colpa del centrocampo( che sicuramente aveva delle responsabilità con Pizzarro che perdeva palloni in continuazione).La difesa che abbiamo è da rifare ed è inutile che continuate a menarla che c’è di peggio.Io desidererei che i difensori fermassero gli avversari invece di prendere farfalle come fa abitualmente Tomovic per non parlare del fenomeno Roncaglia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*