Il rilancio stadio di Cognigni… e l’aspettativa aumenta ancora di più

I proclami da un lato (il Comune) e dall’altro (la Fiorentina) non mancano di certo: il tempo invece comincia a stringere poiché il termine ultimo per la presentazione del progetto stadio è stato derogato al dicembre 2016. Due mesi e mezzo dunque per la realizzazione definitiva, che lo stesso presidente viola Cognigni ha rilanciato anche oggi, riaccendendo i riflettori su una questione su cui la maggioranza è scettica. Non possiamo che augurarci che l’interesse manifestato pubblicamente così spesso dai vertici viola sia sinonimo di risultati concreti: lo scopriremo tra una settantina di giorni. Intanto l’aspettativa cresce sempre di più…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. certo che gnigni meno spende e più pretende…a parole siamo la squadra più ambiziosa e titolata del pianeta mentre ad albo d’oro degli ultimi 15 anni siamo fermi a zeru titoli.

  2. Lo stadio non si fará, lo sanno i Della Valle e lo sa il comune , fra l’altro notizia fresca hanno fatto recentemente un contratto di 4+4 di affitto nei locali mercafir al banco alimentare onlus , stanno solo prendendo in giro la gente, per i prossimi 4 anni non se ne parla , comunque pullulano i gonghi che ci credono !

  3. Quesro rendering è sbagliato le curve vanno addossate al campo. Si perdono un po di posti ma chi se ne frega. Le vecchie curve vanno volumizzate e ricavati gli spazi marketing mantenendo le scale del nervi con buona pace della soprintendenza. Stop. Scusate l architetto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*