Questo sito contribuisce alla audience di

Il ritorno “a casa” di Ilicic: l’amore-odio con Firenze e tre pessimi ricordi

Quello tra Josip Ilicic e Firenze non è mai stato un rapporto semplice, caratterizzato, quando andava bene, da una sorta di tregua nel simil-conflitto tra le parti. Un conflitto sbocciato anche a livello pubblico nel novembre 2014: prima in occasione del gol al Milan, a San Siro, con un gesto polemico nei confronti delle critiche, e poi in casa con il Napoli, quando gettò a terra la fascia nera legata ad un lutto, per stizza verso i tifosi al momento del cambio. Fu il punto di non ritorno, che poteva precedere il suo addio a gennaio, prima che Montella vi si opponesse, ma è anche uno dei ricordi negativi sottolineati dal Corriere dello Sport. Il secondo è il capitolo dei rigori sbagliati: contro il Siviglia in Europa League e in casa con il Milan nella scorsa stagione (dopo 8 segnati consecutivamente). Il terzo lo aggiungiamo noi: il gol sbagliato a pochi minuti dal termine nella finale di Coppa Italia e che poteva valere il 2-2. La Fiorentina poi avrebbe giocato i supplementari con l’uomo in più, ma lo sloveno fallì il gol davanti a Reina e sotto la curva dei tifosi viola. Chissà, forse anche per questo l’amore nei confronti di un calciatore che un bel po’ di talento l’ha messo comunque in mostra, non è mai sbocciato del tutto: quello di domenica per lui sarà un ritorno a casa un po’ particolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. No no. Ti posso appendere al muro con un braccio solo quando vuoi.

  2. l’ho scritto al momento della sua cessione che Ilicic quest’anno garantirà all’Atalanta la doppia cifra e almeno 7-8 assist.
    Ma sappiamo già che le logiche di abbassamento di monte ingaggi e la collocazione di Saponara,buttavano letteralmente fuori lo sloveno e certamente Corvino non si è messo a piangere anzi gli ha messo le borse all’uscio e gli ha detto portami una cifra qualsiasi ma scegli un’altra squadra.
    Ilicic si farà rimpiangere,ma a Firenze certe cose non si vedono,mi auguro davvero che domenica sia emozionato e non in palla,perche altrimenti ci affetta.

  3. Quanto lo odio! Non è mai stato venduto troppo presto. Una meraviglia non vederlo più con la nostra maglia!!

  4. Caro cisko chiaccherone….non e che questo ILICIC ci faccia piangere domenica sera….giocatore con classe da vendere carattere particolare mai capito a firenze ne allenatori e tifosi…….faceva forse ancora comodo……..

  5. Che sportivo che sei cisko, pero se le persone le vedi viso a viso,fai meno lo sbruffone,vero?

  6. Bisognava che giocasse cosi anche l’altro anno invece di fare ol “bradripo”.

  7. A cisko dico che Ilicic, da quando è andato all’ Atalanta, sta giocando bene, strano a dirsi, è più veloce, più grintoso sulla palla e arriva al gol…mi sembra un Ilicic trasformato, rispetto a quando giocava con la Fiorentina; speriamo che domenica ,sia per lui una giornata no.

  8. Per marcare Ilicic non serve un uomo addosso.
    E’ sufficiente che tutto lo stadio lo fischi ad ogni tocco di palla e lui svanisce nel nulla per la sua personalità da ballerina di danza classica.
    Se vogliamo aiutare Pioli quindi fischiamo!!!!!
    Vedrete che sarà giocare in 11 contro 10.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*