Questo sito contribuisce alla audience di

Il ritorno amaro di Alonso, proprio dove era decollato con la Fiorentina

La partita che forse più di tutte cambiò la storia di Marcos Alonso a Firenze fu quella del 19 marzo 2015, match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League, all’Olimpico: la Fiorentina fece l’impresa, vincendo per 3-0, dopo l’1-1 dell’andata. Il secondo gol, su regalo clamoroso di Skorupski, fu proprio di Alonso, che in quella stagione divenne esterno titolare a sinistra, soprattutto per gli impegni europei dove poteva sfruttare la sua grande fisicità. Una serata magica per la squadra viola e che probabilmente iniziò ad accendere una certa attenzione intorno allo spagnolo, tornato da avversario in Italia proprio ieri e proprio all’Olimpico contro la Roma. Risultato analogo (3-0) ma stavolta per i giallorossi e tutt’altra storia rispetto al delirio d’onnipotenza che visse nella primavera di un paio di anni fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Eh certo… I soldi li mettiamo sulla fascia sinistra… Vuoi mettere un bel biraghi o un maxi oliveira

  2. Alonso… Via Via hanno fatto bene a prendere i soldi non mi é mai garbato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*