Questo sito contribuisce alla audience di

Il ruggito epistolare del patron col palazzo del calcio

AndreaDellaValleBolognaSecondo quanto riporta La Nazione, Andrea Della Valle ha ribadito che resterà patron senza ricoprire il ruolo ufficiale di presidente (il cda di aprile confermerà Cognigni), ma questo non gli impedirà di continuare la sua battaglia attraverso un ruolo solo formalmente non operativo. Anzi, Andrea Della Valle è convinto che la figura del patron sia più rappresentativa a livello di rapporti con i vertici delle istituzioni sportive. In ogni caso il patron è il proprietario: logico che difenda gli interessi della sua società con una forza che prescinde dall’incarico operativo. I Della Valle hanno intenzione di scrivere una lettera ai presidenti di Federazione e Lega per sollecitare un confronto (e un incontro) sul tema dei comportamenti arbitrali. In sostanza la Fiorentina — che continuerà a muoversi a livello legale per stabilire il principio di un eventuale danno patrimoniale, dall’esclusione dalla Champions in poi — si sta muovendo su più fronti. Stabilita l’incredulità e l’amarezza per il comportamento così «poco collaborativo» degli arbitri, la società non vuole abbandonare la speranza di smussare i toni: proprio attraverso Abete e Beretta, le due massime figure del calcio in Italia, sarebbe auspicabile un confronto con i responsabili del settore arbitrale Nicchi e Braschi.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Ma delle 14 rimanenti non tutte sono società libere. Ad esempio il genoa è una succursale del milan. Il siena dei gobbi e così via. Le cosiddette grandi si comprano i voti delle piccole dandogli giocatori in prestito.

  2. troppo signorile!!! Non serve più tale atteggiamento visto che è una continua (da anni) azione contro di noi. Occorre una denunzia penale per falso (referto arbitrale) e per la frase detta a Gomez con richiesta di danni (anche alla magistratura ordinaria) materiali e di immagine (mi meraviglio che il procuratore di Gomez stia zitto). Solo così si combatte il sistema .. tanto che altro ci possono fare … la fucilazione?

  3. ok Panama ma se le 14 eleggono per dire ADV potranno decifere loro o no come spartirsi i soldi? a quel punto poi tutti quei magna magna devono rispondere a tutte le 20 e non a 6 .Quindi solo una soluzione l’unione fa la forza . Ma e’ mai possibile farsi umiliare sempre cosi’ parlo delle16 e non fate una rivoluzionr quando vanno a rinnovare la lega figc ? bisogna mettersi daccordo x eliminarli e ripeto PERCHE NON LO FANNO? C’E’ QUALCOSA CHE NON CI DICONO?

  4. L’unica ns speranza è matteino .. per il resto auguri viola a tutti.

  5. Forse non ci siamo capiti: il calcio è un pezzo del sistema. Deve essere SPAZZATO VIA IL SISTEMA! Agnelli, De Benedetti, Berlusconi. Impedire a qualsiasi imprenditore – e dico qualsiasi – ogni ingerenza sulle decisioni che riguardano la cosa pubblica. Tecnologia in campo, ripartizione per il semplice numero di squadre dei diritti tv (se mediaset o sky non ci stanno arriveranno altri), sorteggio integrale.

  6. Paolo66, il fatto è che quelle 5, che poi sono 6, da sole hanno piú tifosi e bacino d’utenza delle altre 14 messe assieme.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*