Questo sito contribuisce alla audience di

Il sali-scendi di Tatarusanu: ora c’è qualcosa da farsi perdonare

Paradossalmente dal momento in cui si era ritrovato un concorrente credibile in casa, Ciprian Tatarusanu era riuscito a far vedere il meglio di sé, con una certa sicurezza trasmessa ed anche un discreto filotto di “clean-sheet”, ovvero di porte inviolate per dirla all’inglese. Le ultime due uscite però hanno riproposto purtroppo i limiti del portiere rumeno: con la Samp un gol, quello di Alvarez, incassato sul proprio palo, mentre con l’Empoli un’imprecisione sull’uscita in occasione del gol di El Kaddouri. E’ un po’ la storia del Tatarusanu visto a Firenze, mai realmente convincente ma a tratti anche affidabile: dopo le ultime giornate c’è qualche errore da farsi perdonare anche dal suo fronte e la partita con l’Inter può rappresentare l’occasione giusta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Tata maggior responsabile del fallimento stagionale…Tuttavia non e’ colpa sua se un coglione come Sousa stravede per la sua indubbia mediocrita’ di portiere poco reattivo…Che disastro sopratutto in Coppa Italia e Europa League

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*