Questo sito contribuisce alla audience di

Il salto di qualità chiesto da Della Valle

AndreaDellaValleLivornoNo, spegniamo subito le voci di mercato, non stiamo parlando di nuovi giocatori (o meglio non in questo caso). La famiglia Della Valle vuole portare la Fiorentina a fare un altro salto di qualità, ma a livello societario, perché i viola devono indubbiamente aumentare un fatturato che ancora non permette alla squadra di sopravvivere. I Della Valle infatti vogliono portare migliorie in società per sfruttare al meglio il merchandising della Fiorentina e portare i viola ad un altro livello. Di questo se ne parlerà anche nel cda di aprile, ma i Della Valle hanno un progetto importante , ora devono trovare le idee giuste, e una di queste è lo stadio che potrà essere una risorsa fondamentale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

37 commenti

  1. Servono uomini vincenti in campo e fuori! Bisogna puntare a vincere in tutti gli ambiti! Forza viola, prendiamoci il successo!

  2. Antognoni e Roby Baggio in società, sono competenti e Hanno mentalità vincente

  3. Concordo con te Fradiavolo,e non mi riconosco con tutti quei tifosi che criticano la squadra e la societa’non tenendo conto che una delle cause del mancato terzo posto e’ stata la sfortuna e relative sviste arbitrali.Ma dove erano quei tifosi scontenti quando al franchi con 20.000 persone c’e’ stata la presentazione della squadra? Io c’ero ed ero e sono orgoglioso dei nostri ragazzi e della societa.
    forza viola sempre.

  4. Sono sempre piú straconvinto che avremmo potuto fare il salto di qualità con un bilancio in attivo lo stesso. Secondo me, Pradé ha toppato in pieno la campagna acquisti estiva.
    Quindi, con tutti quei milioni che aveva a disposizione, se se ne vuole andare, ciao ciao.
    Io la penso cosí già dall’estate scorsa e niente mi potrà mai far cambiare idea.
    Oltretutto avremmo anche risparmiato sugli ingaggi, evitando tutti quei soldi da dare a Gomez. Era meglio dare a Ljajic quanto aveva chiesto.

  5. Terminando il discorso di prima, questa stagione mi sarebbe piaciuto vedere una Fiorentina cosí costruita: Neto – De Silvestri – Gonzalo – Savic – Coentrao – Aquilani – Clasie – Borja Valero – Cuadrado – Rossi – Ljajic.
    Riserve: Pizarro, Mati Fernandez, Joaquin, Pasqual, Matos, Denis (Thereau o Bergessio),
    Tomovic, Ambrosini, Wolski. Costo? Coentrao, Clasie e Denis, giusto i 30 milioni di Jovetic pií i 3 milioni di Seferovic. De Silvestri era già nostro con ancora un anno di contratto.
    Pazienza.

  6. Il salto di qualità si ottiene soprattutto vincendo con grandi giocatori e non con lo stadio,se hai uno stadio bello e accogliente ma continui a perdere il salto di qualità va a farsi friggere.

  7. E comunque con tutti questi problemi siamo arrivati ai quarti di EL e siamo usciti per sfortuna e per un colpo di classe di un campione che è Pirlo per chi dice poi che i campioni non vincono da soli le partite. In finale di Coppa Italia e se non ci fossero stati erroni nostri e sopratutto degli arbitri oggi forse si poteva ancora pensare al terzo posto .Pertanto io mi tengo Montella come allenatore chi lo contesta pensi magari a Delio Rossi o Mihajlovic.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*