Questo sito contribuisce alla audience di

Il salvatore della patria?

Stefano Pioli nelle recenti dichiarazioni rilasciate a La Gazzetta dello Sport è stato chiaro: “Chiesa non va considerato il salvatore della patria”. E il riferimento è chiaramente al non addossare troppe responsabilità al giovane talento, esploso nella seconda metà della seconda stagione e con ancora tanta strada da fare per dimostrare tutte le sue qualità. Dunque, non il “salvatore della patria”, ma senza dubbio Chiesa è attualmente il giocatore più importante di questa nuova Fiorentina targata Pioli, dopo le partenze dei vari Bernardeschi e Borja Valero, oltre a quella molto probabile di Kalinic. La grinta e la tecnica del giovane prodotto del vivaio viola sono fondamentali in questa Fiorentina, impoverita di qualità e nel bel mezzo di una rivoluzione che porta tanti dubbi e poche certezze. Chiesa è una di queste, ed è fondamentale ripartire da lui. Come abbiamo visto nell’amichevole contro lo Sporting, il figlio d’arte in questo momento ha un passo diverso rispetto ai compagni, un piglio più deciso, dentro la partita. Corre, difende, attacca, si muove, tira. E’ fondamentale in questa Fiorentina. Quindi non lo chiameremo “salvatore della patria”, ma sicuramente dai suoi piedi dipenderà molto della prossima stagione viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Un ventenne il salvatore della patria?Roba da manicomio!!!!Vediamo di rovinare anche quel poco che c’è rimasto!!!Senza una società alle spalle puoi avere anche venti campioni……….figuriamoci la Fiorentina di ora.

  2. Come si fa a riporre tutte le speranze su un 20enne se non gli si costruisce attorno qualcosa di simile a una squadra di calcio…

  3. Fracazzo da Velletri

    La scorsa stagione è stata la vera sorpresa ,in questa si deve confermare e si sa la conferma è sempre più difficile, deve lavorare ancora molto,la sua fortuna è Pioli! !!!

  4. Sportiello (Satalino)
    Gaspar (Tomovic) Astori (Milenkovic) Hugo (X) X (Olivera)
    KRANEVITTER (Sanchez) CLASIE (Veretout)
    Chiesa (EYSSERIC) Saponara (Hagi) LARSSON (Zekhini)
    SIMEONE (Babacar)

    55/60mln + 10mln per un terzino sinistro decente (Laxalt?)

    Badalj e Kalinic via (30mln minimo si fanno con entrambe le vendite),
    Solo con le prime rate di Vecino e Berna sono 25mln.
    Ilicic+Milic+Tata+Borja sono 15.
    Totale 70 milioni.
    Drago in prestino (secondo me può diventare un ottimo portiere).
    Clasie, oltre ad essere un mediano di sostanza, dispone anche di ottime geometrie.
    Secondo me questa può essere una squadra che ci può far divertire.
    SFV

  5. Ma senza della valle si costruirebbe una fiorentina da retrocessione. Fortuna che ci sono i fratellini che tengono chiesa e ci salveranno. A fine anno dovremo ringraziarli per la storica salvezza…

  6. Sono Daccordo,la volontà dei fratelli è nota,vendere tutti finchè non trovato chi compra la società quindi anche Chiesa verrá venduto al Napoli amen

  7. tanto vendono anche lui

  8. Tifolamagliaviola

    Temo Bobbo abbia ragione, e se i braccini non trovano acquirenti Chiesa è il primo della lista per il prossimo mercato …. vabbé, abbiamo Zecchini quindi nessun problema

  9. Pioli dopo la vicenda Vecino(appena disse che era il perno del suo progetto subito è stato venduto)si guarderà bene da dirlo anche con Chiesa!!!! 🙂 A parte le battute se il Napoli fra una ventina di giorni(dopo aver saputo se farà o no i gironi di Champions) si presenta con un’offerta da 40-45 mln in contanti Diego lo porta di persona a De Laurentis e poi sguinzaglia i suoi tirapiedi che imbastiranno la solita storiella del giocatore traditore, ecc……….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*