Questo sito contribuisce alla audience di

Il sogno Cholito: tra la concorrenza del Torino e un destino legato a Kalinic e Belotti

Come quasi sempre accade in sede di mercato, prendono forma i vari giri di attaccanti, che in questo caso coinvolgono anche la Fiorentina: in uscita c’è Nikola Kalinic ma ancora il croato non è andato e il Milan, dopo aver preso André Silva, sta comunque valutando se affondare il colpo. La società viola, dal canto suo, aspetta di sapere se dovrà sostituire o meno il croato, il che fa tutta la differenza del mondo nella ricerca dell’attaccante, anche solo per una questione economica. Il sostituto ideale è stato individuato in Giovanni Simeone, che però da Genova provano a tenersi stretti (anche se a Preziosi piace molto vendere…) e che è seguito anche dal Torino. E qui entra in scena il club granata, che ha blindato Belotti ma che non sa se potrà usufruirne ancora. Per questo il Cholito ad oggi resta un sogno per la Fiorentina, legato molto da vicino a ciò che succederà a Kalinic ma anche al Gallo, perché se i granata dovessero venderlo in tempi rapidi, potrebbero poi anticipare la stessa società gigliata nella corsa all’argentino. Un quadro intricato insomma, che attende una prima mossa decisiva per potersi sciogliere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Cairo è una persona seria nonché un imprenditore con un forte senso etico (come sanno in Rcs). Della Valle è uno speculatore con l’acqua alla gola. Per rimediare ai disastri dei treni, Cinecittà e minkiate varie sparse per la Cina gli ci vorrebbero 5 o 6 Fiorentine…

  2. Simeone va al toro tanto Belotti alla fine lo vendono ha una clausola pesante e Cairo di sconti ne fa’ pochi….molto diverso dai nostri fenomeni……

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*