Questo sito contribuisce alla audience di

Il sogno di Montella, ma la realtà dei fatti…

MontellaAtalantaMontella è stato molto chiaro: “Voglio una squadra più forte con maggiori pressioni. Per farlo bisogna tenere i nostri giocatori e prenderne altri dello stesso livello”. Parole giuste e condivisibili ma purtroppo che arrivano in un periodo del calcio in cui nessuno, soprattutto in Italia, può permettersi di fare mercato senza almeno una cessione eccellente. Certo il discorso di Montella va anche interpretato, probabilmente l’allenatore della Fiorentina si “accontenterebbe” comunque di una squadra puntellata in certi ruoli con giocatori importanti anche sacrificando qualche buon giocatore (non campioni) di casa Fiorentina lasciando intatti i migliori. Sarà comunque difficile trattenere un giocatore come Cuadrado. Montella ha le idee chiare su chi deve restare su chi deve partire e su chi deve arrivare per avere una Fiorentina all’altezza delle primissime del campionato, perché le maggiori pressioni si riferiscono proprio a questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA