Il sogno si chiama Gabbiadini

Ieri al centro sportivo, come riporta La Nazione, Silvio Pagliari ha fatto visita ai dirigenti della Fiorentina. Pagliari è sì il procuratore di Lezzerini, giovane portiere dei viola, ma anche di Manolo Gabbiadini e ieri è stato oggetto di una chiacchierata con i dirigenti viola. Un’ipotesi da prendere in considerazione se a gennaio uno tra Babacar o Rossi dovesse lasciare i viola. Insomma la Fiorentina se dovesse cedere un attaccante di primo livello è pronta a fare un tentativo per un altro centravanti di tutto rispetto che a Napoli però è chiuso dal super Higuain e che magari, vista anche la giovane età, vorrebbe giocare con un più continuità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. ma perche’ rompete così….ma ci daranno Gabbiadini?…..Sarri unnè mica citrullo

  2. Magara!!!direbbe mister Mazzone:Questo è un prospetto-certezza più dello stesso Berna. Accanto a Kalinic sarebbe perfetto.Ma il”pellicolaio” furbastro e falsone non lo darebbe mai a noi nonostante si sbracci a dire d’essere amico dei Della Valle;a meno di una montagna di milioni tipo Cavani . Forza Viola, sempre e comunque !!!

  3. Babacar e un conguaglio in euro….cosi loro hanno una giovane riserva x higuain che non rompe se sta in panchina e noi abbiamo un ottimo attaccante con possibilita di giocare frequentemente

  4. Questo si che sarebbe un ottimo acquisto!!! Magari!!! E’ uno che può giocare sia come attaccante centrale che laterale. Sai che bello sarebbe KALINIC al centro con BERNA e GABBIADINI ai lati??? Oltrettutto tutte e tre quando c’è bisogno tornano a dare una mano a centrocampo ed anche in difesa. Se il Napoli ce lo vende vado a prenderlo io e lo porto io a Firenze.

  5. Perhé il Napoli dovrebbe dare Gabbiadini a noi che siamo la diretta cconcorrente al titolo?. Senza i due torti arbitrali con Empoli e Sassuolo, oggi saremmo ancora primi con due punti sul Napoli. Mi piacerebbe anche sapere, ammesso che il “sogno” (sognare non costa nulla), al posto di chi giocherebbe??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*