Questo sito contribuisce alla audience di

Il (solito) dilemma Babacar

Puntualmente ogni anno si ripropone il solito dilemma: dare via l’attaccante titolare per puntare su Khouma Babacar? E’ successo dopo la partenza di Gilardino, dopo l’addio di Mario Gomez, e adesso con Kalinic in uscita. Eppure, nonostante l’ottima media gol del senegalese, ogni volta viene scelto un altro titolare, o comunque concorrenza per il prodotto del settore giovanile viola. Quest’anno la scelta potrebbe ricadere su Simeone del Genoa, uno dei nomi in orbita viola, e Babacar potrebbe nuovamente non avere la fiducia totale e potrebbe anche lui finire sul mercato e cambiare aria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. speriamo di trova una squadra x lui ma la vedo dura…non mi sembra ci sia interesse vero…quindi l unici che ci vedono un potenziale siamo noi da 6 anni..

  2. Non ha mai avuto la fiducia dell’allenatore. Io lo proverei fisso cercando di valorizzare le sue caratteristiche fisiche e tecniche. Baba può ancora crescere molto! Affiancamogli un giovane interessante con cui si possa avvicendare, non svendiamo anche lui. Quelli che vogliono indossare la maglia viola (che oggi sono una rarità) bisognerebbe tenerli e valorizzarli!

  3. Io vorrei vederlo titolare per un anno, con un buon vice come Simeone..
    Sostituirlo con uno come nestorovski che lascia gli stessi dubbi oltre a non avere molto senso per la possibile rivendita non sarebbe una grande mossa per me.. Inoltre baba a Firenze e alla Fiorentina ci tiene veramente ha valori umani importanti anche se con un carattere un po’ debole per grandi obiettivi ma con caratteristiche tecniche veramente ottime che nelle giuste condizioni lo possono portare a segnare più di kalinic!!

  4. Se non si fidano che lo vendano ….tanto siamo alla svendita totale! Se invece il problema e’ prenderne un altro dovendo spendere,tenetelo…tanto a Lor Signori dei risultati interessa poco…quasi niente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*