Il terzino destro che manca da una vita: Ecco i nomi che farebbero comodo alla Fiorentina

La Fiorentina nella stagione attuale sta cominciando a palesare evidenti limiti per quanto riguarda il reparto arretrato, in particolar modo da un punto di vista numerico, ma anche qualitativo. Nel mercato estivo, la cessione di Savic all’Atletico Madrid e la partenza di Basanta che ha fatto ritorno in Messico al Monterrey hanno lasciato in mano a Paulo Sousa i soli Gonzalo Rodriguez, Tomovic e Roncaglia. L’acquisto di Astori, che si è rivelato azzeccato, fortunatamente ha provveduto a migliorare parzialmente la situazione. La squadra viola è in attesa di un rinforzo che possa ampliare le scelte dell’allenatore e migliorare la qualità degli interpreti. Le carenze tecnico-tattiche del reparto difensivo hanno condotto il mister a confermare la difesa a tre e a rinunciare alla difesa a quattro che sempre ha caratterizzato gli schieramenti delle sue formazioni. Oltre alla mancanza di un terzo difensore centrale, che possa validamente ricoprire la posizione di centrale di destra, la rosa viola ormai da anni soffre il fatto di non poter contare su un calciatore in grado di svolgere in modo adeguato il ruolo di terzino destro. Nessuno può conoscere con certezza, se non gli addetti ai lavori della squadra gigliata, quale sia l’esatto profilo del difensore richiesto da Paulo Sousa, ma visti i movimenti di mercato della squadra viola (Tello, Tino Costa, Zarate) non è da escludere che l’allenatore portoghese possa essere orientato magari ad un cambio di modulo. Un calciatore capace di coprire la fascia destra in una difesa a quattro farebbe molto al caso della Fiorentina, permettendo a Sousa di variare lo schieramento della squadra e dare maggiore imprevedibilità, sia che si tratti dell’inserimento in rosa di un giovane in ascesa o di un calciatore esperto in grado di fornire un contributo solido. Vediamo dei profili interessanti per la fascia destra.
Due nomi che potrebbero fare al caso della Fiorentina sono quelli di Yuto Nagatomo e Davide Santon. Entrambi trovano poco spazio nell’Inter e sono buoni interpreti del ruolo di terzino destro; operazioni fattibili senza spesa eccessiva. Un po’ più difficile la strada che porta a Davide Zappacosta, terzino destro del Torino, in grado di agire sia in una difesa a quattro, come dimostrato ampiamente nella precedente esperienza all’Atalanta, sia come quinto di centrocampo. Silvan Widmer dell’Udinese e Sime Vrsaljko del Sassuolo sono altri due nomi che circolano da tempo nell’orbita viola, ragazzi giovani ma che conoscono già bene la serie A, trattare con i Pozzo però non è mai facile, mentre su Vrsaljko ci sono molte squadre importanti. Spostandoci all’estero, profilo molto interessante è Hugo Mallo del Celta Vigo, dotato di un fisico compatti e grandi doti in fase di spinta. Una soluzione a prezzo più contenuto può essere rappresentata invece dall’esperto Jesus Gamez dell’Atletico Madrid, ottimo in fase di contenimento. In Germania per la fascia destra invece abbiamo Julian Korb, terzino del Borussia Monchengladbach, calciatore di grande talento e di grandi prospettive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Con Roncaglia è difficile andare avanti!!!

  2. onora il padre

    Vrsaljko…….figuriamoci se Squinzi ce lo da!

  3. secondo me montella avrebbe giocato diverse partite con la difesa a 4, ma il “problema” è gonzalo che da secondo centrale in linea diventerebbe un difensore mediocre.
    a me gonzalo piace molto per diversi aspetti, ma resta un gran libero e non un centrale in una difesa a 4 in linea

  4. Perché redazione avete notizie certe che da domani in avanti la Fiorentina passerà ad una linea difensiva con quattro giocatori??? No,perché fino ad adesso non mi pare proprio che Sousa abbia mai neppure provato a giocare in questo modo.

  5. Proviamo ad incollare Tomovic a Roncaglia a vedere se da due se ne fa uno buono.

  6. Zappacosta mi piaceva da matti già a Bergamo, era un bellissimo investimento, mi pare un piccolo Zambrotta, purtroppo nel mercato navighiamo a vista cercando vecchie glorie o prestiti, basta non spendere. Anche Baselli al Toro sta facendo bene, anche se tra i due caldeggiavo piu’ Zappacosta. Ma noi abbiamo Tomovic e Roncaglia a destra,ale’!

  7. Santon come terzino sarebbe ottimo…la vedo bigia però.

  8. Michele da Milano

    Zappacosta era da prendere prima che andasse al Torino. Widmer sarebbe tanta roba ma figuriamoci se sborsano soldi i nostri amici della valle

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*