Il tesoretto conservato in cassaforte per Tello e co.

cognigni moena 3

Nessun tesoretto per il mercato di gennaio ma la Fiorentina ha già accantonato i soldi per il riscatto a luglio dei giocatori in prestito. A cominciare da Tello, secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport. Il presidente operativo Cognigni ha presentato i numeri dell’ultimo mercato al Cda: l’utile è inferiore al milione di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Il tesoretto sprecato: il Tello riscattato.

  2. ACQUISTI
    Bartlomiej Dragowski (p) (definitivo, Jagiellonia) 2,5 mln
    Kevin Diks (d) (definitivo, Vitesse) 2,8 mln
    Ianis Hagi (a) (definitivo, Vitorul) es.opzione 0,8 mln
    Hernan Toledo (c) (prestito, Club Deportivo Maldonado) 0,5 mln
    Carlos Sanchez (c) (prestito, Aston Villa) 0,3 mln
    Cristian Tello (c) (prestito, Barcellona) 0,5 mln
    Hrvoje Milic (d) (definitivo, Hajduk Spalato) 1 mln
    Josip Maganjic (a) (definitivo, Hajduk Spalato) 0,7 mln
    Sebastian De Maio (d) (prestito, Anderlecht) 0,3 mln
    Carlos Salcedo (d) (prestito, Chivas de Guadalajara) 0,5 mln
    Sebastian Cristoforo (c) (prestito con obbligo di riscatto, Siviglia) 4 mln*
    Maximiliano Olivera (d) (prestito con obbligo di riscatto, Penarol) 1 mln*
    Come di vede gli obblighi sono solo due. Prima di parlare e scrivere informativi. Capisco tifare, ma tenete acceso il cervello, altrimenti viene meno la libertà di pensiero e quindi la critica costruttiva. Hanno ragione ha parlare clienti perché tali siete.

  3. Hanno solo paura di dire che buona parte dei soldi incassati sono stati usati per rifondere il prestito che la finanziaria di famiglia ha fatto alla Fiorentina.
    Ma tanto, qualsiasi cosa dicano, conta zero; hanno perso ogni credibilità

  4. Essendo tanti obblighi di riscatto e normale che vengano già contabilizzati come spese future forse siete voi che non capite di economia

  5. A cosa serve Tello? Se serve uno che corre possono andare a pescare nell’atletica. Se era bravo il Barcellona lo dava in prestito. Se lo teneva.

  6. questo di contabilità, continuo a dire, che non ci capisce nulla! come puoi considerare spese eventuali e future nell’immediato!!! ma cosa aspettano a cacciare questo personaggio, questa provocazione umana!!

  7. Francamente quello che dici mi sembra l’ennesimo pretesto per polemizzare ed infamare la società. Qualsiasi società che si rispetti, se prevede di poter effettuare delle spese future accantona la liquidità necessaria per farle e quei soldi non spariscono e vengono messi a bilancio. Se poi queste spese non ci saranno (e lo vedremo il prossimo anno) la società darà libera di utilizzare quei soldi in altro modo e potrebbe farlo proprio per comprare giocatori al posto di quelli non riscattati. Eventualmente criticheremo il prossimo anno se questo non dovesse succedere. Farlo giá ora mi sembra da masochisti.

  8. Non puoi contabilizzare le spese che farai se le farai nella contabilità di questo anno. Il dato relativo al guadagno di circa un milione è falso, lo sarà il prossimo anno se spenderanno e non venderanno nessuno.

  9. Per favore basta usare il termine Tesoretto!

  10. Tolto Cristoforo che è un obbligo di acquisto il resto compreso Tello sono diritto di acquisto pertanto possono anche non essere acquistati , ma questa è la riprova che i soldi per incanto spariscono chissà perché ,azzo neanche il mago Hudini sarebbe riuscito nel farli sparire come fa Cognigni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*