Questo sito contribuisce alla audience di

Il “titano” della Fiorentina fa i conti con il salto di qualità

Salcedo entra in scivolata. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il passaggio dalla Liga Mix alla Serie A non è cosa da poco, questo va detto. Per Carlos Salcedo, detto “El Titan” difensore messicano arrivato in maglia viola dal Chivas, è stato un grande passo quello che lo ha portato in Europa e adesso il ragazzo sta imparando a conoscere il campionato italiano. Le sue prestazioni sono state finora piuttosto altalenanti: prove convincenti con ottimi spunti si sono alternate con momenti più difficili, come le partite contro Inter e Sassuolo, in cui non ha certo brillato. Va sottolineato che spesso il ragazzo ha giocato praticamente da terzino, certamente non il suo ruolo naturale. Il classe ’93 ha mostrato di avere qualità interessanti, e ampi margini su cui lavorare. Salcedo dovrà essere bravo a lavorare per crescere, convincendo la dirigenza viola a riscattarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Bravo, concordo ma allora perché lo stesso discorso non vale per Tomovic? Stessa cosa, centrale adattato terzino, su quella fascia con Tello che non rientra manco a sparargli! E l’anno scorso Tomovic titolare fisso con Bernardeschi che rientrava aveva fatto bene poi il calo di Berna ed ecco che da solo va in difficoltà!
    Obiettività !

  2. Lo abbiamo visto giocare sempre fuori ruolo da esterno basso sulla corsia di destra,avendo innanzi a se quasi sempre Tello che notoriamente non fornisce alcuna copertura al terzino. Tuttavia non ha demeritato. Le sue prestazioni sono migliorate quando ha potuto giocare al centro della difesa. Dalla sua ha l’età e margini di miglioramento anche dal punto di vista della personalità, che non gli fa difetto. E’ da riscattare perchè se lo lasciamo noi lo prenderà sicuramente qualche altra squadra italiana e sarebbe uno smacco insopportabile.

  3. Considerato che il primo anno in Italia è duro per tutti e ha grinta e fisico lo confermerei..

  4. Se non sbaglio c’è l’obbligo di riscatto per 2 milioni. Credo e spero , che sarà riscattato.

  5. Errori come quelli di Salcedo, con Inter e Sassuolo, li faceva, e forse anche più spesso, pure il buon Savic. Non grandissimi errori tra l’altro, con l’Inter c’era il merito dei singoli di grande qualità dell’Inter per la rete presa, col Sassuolo a pesare sugli errori c’era il pressing di eccezionale qualità degli avversari. Qualche piccolo errore lo ha commesso, li faceva anche Savic, ma ci sono anche gli avversari e la loro bravura, non si gioca da soli a calcio.

  6. Mi sembra che il suo ruolo sia quello di centrale, per cui anche lui è un adattato come esterno basso. Se si dice di non puntare su Gonzalo per più di un anno, allora Salcedo potrebbe essere la sua alternativa futura. Ma, almeno qualche volta, deve giocare in quel ruolo. E poi, giustamente, deve conoscere il calcio italiano. Diamogli tempo, per quel che si è visto non è malaccio.

  7. Va riscattato diventera il nuovo punto di riferimento in difesa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*