Il trend genoano che spaventa la Fiorentina

Con la super prestazione di oggi il Genoa ha confermato il suo grande apprezzamento per gli scalpi prestigiosi: già il Milan aveva perso per 3-0 a Marassi, venendo di fatto travolto dall’arrembaggio dei ragazzi di Juric. Eppure i rossoblu sembravano un po’ in difficoltà e avevano raccolto un punto nelle ultime tre partite: il primo tempo impetuoso di oggi ha detto tutt’altro invece ed è servito da messaggio anche per la Fiorentina, che il Genoa si troverà davanti il prossimo 15 dicembre, nel recupero della terza giornata. “Il Genoa di ora non è più quello di inizio campionato” si diceva… e forse non è tutta questa grande notizia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Fate festa date retta ! La Fiorentina ha perso 2 volte e ha preso 11 gol in campionato. Ovvero la migliore squadra d’Italia. Abbiamo dei pareggi di troppo che falsano la classifica. E ricordatevi tutti, soprattutto alcuni soggetti monocellulari che qui pullulano come la gramigna che se a gennaio la proprietà DV avesse sostenuto in maniera coerente Sousa oggi saremmo a fare il girone di Champions e probabilmente staremmo a parlare di scudetto e non di quello che Sousa dice o di come mette in campo la squadra. Se queste cose non le capite o non le vedete allora date retta andate a chiocchio la domenica.

  2. Giorgio Perozzi

    In realtà, seguendo questo ragionamento, l’equazione è presto fatta. Essendo noi delle mezze calzette, si va a Marassi e si sbanca. Loro vincono con le grandi, non contro una squadra allenata da un brodo portoghese. SFV !!!

  3. Fracazzo da Velletri

    Capaci solo di bla bla bla….guardate la classifica scienziati ,guardate dove sta l’Atalanta società di persone serie e competenti con un allenatore vero!!!sicuri di vincere a Genova????con Tello Tomovic e Gonzalo? ???

  4. I nostri peggiori nemici siamo noi stessi. Se troviamo equilibrio non vedo chi dovremmo temere. Nemmeno Colei. Ma vediamo di trovarlo una volta x tutte.

  5. Il vero problema è che si gioca una gara da un ora. Oggi hanno corso come dannati per un tempo e mezzo è poi sono calati vistosamente. Sarà una partita anomala e pericolosa.

  6. Ogni partita fa storia a se, quindi con il Genoa ci sta di tutto, pensiamo a domani , se perdiamo rifiniamo sulla parte destra della classica !

  7. Adesso solo Inter. Occhi puntati sull’avversario e pensare a giocare la partita con INTENSITA’

  8. Ma che paura e paura Drak…i tifosi possono temere o aver rispetto o paura ma non conta nulla..sono i giocatori e allenatore che vanno in campo e dipende tutto da loro..noi guardiamo tifiamo e non possiamo farci nulla

  9. Intanto pensiamo a domani. Per il genoa c’è tempo.

  10. Quale paura, sarà più bello batterli, che sfizio c’è a battere le squadrette? Il termine paura bisognerebbe abolirlo dal gergo dei tifosi della Fiorentina. Al massimo, rispetto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*