Questo sito contribuisce alla audience di

Il VAR ci toglie un rigore contro e aggiunge un’ammonizione (la seconda) a Badelj. Mandzukic, il gol è regolare perché…

Juventus-Fiorentina appare fin dalle prime battute una partita molto fisica e con numerose interruzioni. Al minuto 8 Pezzella si lamenta tanto perché Doveri gli fischia contro una punizione dal limite dell’area viola, ma la decisione appare corretta. Al 19′ Higuain viene servito in area, si libera di Laurini che lo stende, per fortuna del francese è l’assistente che ferma il gioco per off-side, sarebbe stato rigore. Al 21′ grossolano errore di Doveri, Sturaro falcia Thereau sulla linea laterale, il fischietto romano indica la sfera, c’era invece punizione e giallo per il bianconero. Ammonizione invece che non evita Barzagli un minuto dopo per fallo su Simeone al limite dell’area. Al 37′ Laurini abbatte Asamoah con cattiveria, giallo onesto.

Il secondo tempo si apre subito con Badelj che si prende il giallo per fallo su Barzagli, ammonizione che si rivelerà in seguito decisiva. Al 52′ è regolare la posizione di Mandzukic in occasione del gol bianconero, Higuain tenta di arrivare sulla palla prima del suo collega d’attacco, l’avesse toccata il gol del croato sarebbe stato annullato in quanto nel frattempo la posizione di Mandzukic era divenuta di fuorigioco. Al 65′ episodio clou della gara, Matuidi si invola sulla fascia sinistra contrastato da Badelj che lo atterra, Doveri sicuro indica il dischetto, ma subito viene richiamato da Orsato, arbitro addetto al VAR: le immagini sono chiare il fallo è nettamente fuori area, così l’arbitro corregge la propria decisione concedendo la punizione dal limite ed estraendo il secondo cartellino giallo a Badelj, che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Un’ammonizione questa che invece con la concessione del calcio di rigore non ci sarebbe stata.

Da quel momento in poi, la gara arriva alla conclusione senza ulteriori episodi di interesse. Buona comunque la prova di Doveri, alla seconda gara in questo campionato con la Fiorentina, grazie anche al VAR che gli ha impedito di commettere un grave errore in occasione della sua decisione presa in campo di concedere penalty a favore della Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Vabbè tanto la rubentus rubentus resta…

  2. Il tocco di Badelj era 1 metro fuori area e gli avevano dato rigore… Dopo 5 giornate i gobbi hanno già visto 3 decisioni invertite dal VAR, 2 rigori contro che non erano stati fischiati ed 1 rigore a favore tolto che era stato fischiato, viceversa non c’è stato alcun episodio inverso a loro favore, questo conferma quello che si è sempre saputo, anni ed anni sempre a rubare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*