Questo sito contribuisce alla audience di

Il week end boccia nuovamente i giovani viola: tanta panchina e l’eccezione Petriccione

Jacopo Petriccione, centrocampista della Fiorentina in prestito alla Ternana

Massimi campionati fermi per le partite delle nazionali e allora l’attenzione è stata rivolta in particolare alla Serie B, spesso campionato di parcheggio di tanti giovani dei principali club italiani. La Fiorentina ha tirato su così sia Bernardeschi che Babacar, prima di lanciarli a Firenze; ma di esempi ce ne sono tanti altri e anche questa stagione non fa eccezione. Nella serie cadetta però di spazio ne stanno trovano poco un po’ tutti: da un Castrovilli che aveva anche segnato un gol a inizio stagione con la sua Cremonese, prima di finire quasi nel dimenticatoio e rispuntare un paio di settimane fa. Un bagno di sangue le esperienze, fin qui, di Zanon a Terni (2 presenze) e Mlakar a Venezia (appena 4 minuti) e prestito che non stanno dando frutti alla Fiorentina. Chi invece sta proseguendo inesorabile la sua ascesa è Jacopo Petriccione, centrocampista classe ’95 in prestito al Bari e titolare ormai da diverse partite: è lui l’osservato speciale, oltreché quasi l’unico osservabile in campo, della “Serie B viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Cristoforo a livello assoluto credo anch’io sia meglio ed hai ragione a dire che per giocare nella fiorentina si dovrebbe essere grandi giocatori..
    Ma i ragazzi della primavera che si dimostrano comunque buoni atleti nelle loro esperienze con una buona base tecnica secondo me devono avere una possibilità in prima squadra.. Mal che vada finiscono come Matos che giocano poco e poi li rivendi bene, Camporese che si prova, si valuta e se non vale la pena si manda via o bagadur che non si ritiene proprio idoneo e si rimanda a fare esperienza..

  2. Tra Cristoforo e Capezzi ci corre quanto mangiare e stare a guardare. Il fatto è che la viola è una grande squadra e per giocarci devi essere un grande giocatore. Per ora dal settore giovanile sono arrivati giocatori solo in attacco. Negli altri ruoli è molto più difficile individuare, prendere e costruire.

  3. Visto che gioca quanto Cristoforo io mi tengo tutta la vita un capezzi in panchina se devo scegliere..

  4. I grandi esperti scrivono commenti che poi non ricordano. Sarano gli stessi che hanno scritto ed infamato la Viola per il “caso” Capezzi uno che gioca molto ultimamente.

  5. L’ho visto ieri sera, non ha sbagliato un pallone, migliore in campo . complimenti corvino.

  6. Petriccione,l’unico che in base ad ottime prestazioni in B,meritava di restare e di essere provato nel centrocampo viola perchè sicuramente migliore di Cristoforo e più utile di Sanchez, È STATO REGALATO AL BARI PERCHÈ NON ERA CISTATO NIENT E “COSA” DI PRADÈ. Questi sono gli affari del CorvoMagno che per non confermare in toto la sua demenza senile, si è riservato un 20% sulla futura vendita.
    SIAMO ALLA SOLITE, ANZI SIAMO ALLE COMICHE!!!!!!!!!

  7. In realtà petriccione è stato venduto al Bari e la fiorentina ha una percentuale sulla futura rivendita.. Almeno così era stato scritto al momento del passaggio..
    In effetti era uno dei pochi che anche lo scorso anno giocava con continuità in B, non un campione ma giocatore vero.. Altra scelta discutibile di corvino..

  8. lo regaleranno……è roba di Pradè

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*