Questo sito contribuisce alla audience di

Ilicic: “Avevo pensato di lasciare il calcio. Il mio gol in silenzio per zittire quelle voci fastidiose”

IlicicBolognaComincia all’insegna del pessimismo l’intervista a La Nazione di Josip Ilicic, approdato la scorsa estate alla Fiorentina dal Palermo, ma solo da pochi giorni in campo a causa di infortuni e ricadute: «A un certo punto ero proprio giù, ho pensato di lasciare il calcio. Bisogna fare un passo indietro e tornare a Palermo: nello scorso aprile ho avuto la pubalgia, non riuscivo a dormire e certe mattine neanche ad alzarmi dal letto. Non ho giocato le ultime due partite e non mi sono allenato in estate prima di essere acquistato dalla Fiorentina. Ero senza allenamento, avevo fatto solo terapie. Poi mi sono infortunato in Nazionale: un problema serio al tendine della caviglia. Mi sono allenato per rientrare prima possibile. E ho preso un altro colpo nella stessa zona del piede. Nuovo stop, dolore insopportabile, prime voci fastidiose. Io stesso ho forzato troppo nella speranza di tornare prima. Come sto ora? Non sono al cento per cento, ma va sempre meglio. Il festeggiamento del gol contro il Bologna in silenzio indicando il nome sulla maglia? Mi è venuto così. E’ stato un gesto spontaneo, in queste settimane ho sentito troppe parole da fuori, dette da persone che non conoscevano la situazione. Ho indicato il mio nome per ricordare che sono qui e voglio restarci a lungo. Le parole degli altri non mi interessano, soprattutto se arrivano da chi è disinformato. Quando ho pensato di lasciare il calcio?
Era il 2010, giocavo nell’Interblock Lubiana. Ero da solo in una squadra di ragazzini e la società voleva cedermi per tantissimi soldi. Mi sentivo prigioniero. Avevo davvero deciso di smettere, poi mi prese il Maribor. Da lì andai a Palermo. Sarò sempre grato a Zamparini, anche se parla senza filtro”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Josip devi concentrarti sul lavoro e rinforzare l’aspetto caratteriale! Grinta e tenacia ci vogliono! Guai sentirsi appagati!

  2. Basta parlare di lui lasciamolo giocare in pace!

  3. Comunque anche montella circa un mese fa o poco + disse che si commise lo sbaglio di voler forzare i tempi e che il giocatore era stato molto generoso,(questo avvenne sia in nazionale che con noi nel periodo in cui giocammo con l’inter ) inoltre sul carattere a chi gli chiedeva il mister disse che nn ci stava nessun problema che era un bravo ragazzo, molto generoso.
    Ma si è preferito a prescindergli sparargli addosso sempre e comunque senza concedergli neanche il dubbio, ma in italia siamo fatti così l’importante e che da qui in poi comunque vada sarà il campo a parlare.

    Io ci sono tornato un migliaio di volte tra l’altro perchè nel suo caso si giudicava 1 calciatore da una manciata di minuti e inoltre facevo questa considerazione

    https://www.google.it/search?q=Magari+uno+stringe+i+denti+per+necessità+della+squadra+e+viene+pure+infamato,+vediamo+dai,+è+un+giocatore+di+gran+classe,+io+ci+credo+ancora+in+lui,&ie=UTF-8&oe=UTF-8&hl=it&client=safari

  4. Questa è la sua versione, resta il fatto che quando ha avuto la possibilità di dimostrare qualcosa, anche per pochi minuti, ha toppato. Contro il Bologna ha fatto un bel gol e nulla più. Tant’ è che Montella lo ha tolto. A me il ragazzo da l’ impressione di essere uno che parla troppo e che abbia una eccessiva considerazione di se stesso (un po’ è giusto averla, ma troppo no). Quindi caro Ilicic dimostra sul campo quello che sei, poi ne riparliamo a fine stagione, periodo dove si tirano le somme

  5. visto criticoni? prima di parlare di un giocatore ed infamrlo bisogna chidersi quanto si sà realmente dei suoi problemi….altro che ha fatto pena fino a domenica…questo è forte per davvero.

  6. 😀 Josip bravoanche nel descrivere il carattere di ZampaNo !!! Conciso ed efficace, ma ora speriamo che sia altrettanto efficace e determonante con le sue giocate sui campi ufficiali … sfv

  7. quando è in forma è un gran giocatore. E tiratori come lui
    se ne vedono pochi. La pubalgia purt è uno dei peggiori problemi che possa colpire un atleta. Io l’ho avuta 15 anni fa e confermo il fatto che non ti faccia neanche dormire tanto il dolore è forte. Ad alcuni ha interrotto la carriera. Una cura preventiva c’è . 1000 ripetizioni addominali, tutti i giorni (chiedere anche a Mihajlovic che la ebbe da giocatore) Buon lavoro Josip.

  8. L'Omino di Ferro

    “In queste settimane ho sentito troppe parole da fuori, dette da persone che non conoscevano la situazione. Ho indicato il mio nome per ricordare che sono qui e voglio restarci a lungo …” Dedicata ai cinguettii del Signor Calamai …

  9. Bene. Hai spiegato la tua versione. Ora passiamo ai fatti

  10. Bè…scritto così..sembra che volesse lasciare il calcio…poco mesi fà…lui nell”Intervista dice che ha pensato di lasciare il calcio ancora prima di passare al Maribor 5 anni fà…della storia dell”infortunio e del lungo periodo di riabilitazione hanno sempre parlato poco…ora si capisce il perchè…hanno forzato i tempi del rientro..e hanno fatto casino…!!Ovvia..ora …a PALLA!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*