Questo sito contribuisce alla audience di

Ilicic: “Magari riesco a segnare anche 20 reti. C’è una cosa che non sopporto”

Josip Ilicic continua la sua intervista a La Nazione parlando di Zamparini e del suo presente alla Fiorentina: “Dipende da come si alza la mattina. Dice sempre quello che pensa. Quando disse che Montella non la stimava? Lo so. Una frase infelice. Infatti poi Zamparini mi ha chiamato per chiedere scusa. Il ruolo preferito? Nella mia carriera ho giocato dapperutto, anche da difensore centrale. Ah, ho fatto anche il portiere a calcetto. Mi piace correre e cercare lo scambio, toccare tante volte la palla. Per riuscirci ovviamente devo essere in buona forma fisica. Il mio obiettivo? Tornare al massimo il prima possibile. Far vedere anche a Firenze quanto valgo. Mettermi a disposizione dei compagni, che mi sono stati vicini anche nei momenti di difficoltà. Mi facevano sentire uno di loro anche se stavo male e non potevo allenarmi. Dieci gol l’anno scorso, quanti con la Fiorentina? Giochino inutile. Potrei dire altrettanti, ma magari saranno venti, trenta o anche di più, ma sto scherzando. Giusto per dire che ha senso fare pronostici di questo tipo. Qualcosa che non sopporto del calcio? Il riscaldamento prima di giocare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA