Ilicic: “Scudetto? I conti si fanno alla fine. Sousa ci ha dato una cosa in più rispetto a Montella…”

Ilicic Barcellona

Ilicic Barcellona

Al termine della gara ha parlato con Sky, Josip Ilicic: “Per noi questa partita era molto importante perché volevamo vedere dove siamo e cosa possiamo fare. Dobbiamo però stare ancora tranquilli. L’abbiamo vinta grazie alla pressione che abbiamo fatto. Fin dall’inizio li abbiamo messi in difficoltà e poi abbiamo fatto gol subito. Scudetto? Non ci pensiamo è ancora presto. Vogliamo vincere più partite possibile, poi alla fine faremo i conti. Cosa ci ha dato di diverso Sousa rispetto a Montella? Facciamo più pressione con lui e per noi è più facile correre in avanti, invece che correre indietro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. La pressione è fondamentale.

  2. Che fine hanno fatto i criticoni montelliani?

  3. Chi parla di scudetto vuole solo il male della Viola, SSSSSSSSSSSSSSILENZIO!!!!!!!!!

  4. Che bello! Tutti i soloni continuano a considerare favorite le milanesi, Roma, Napoli, forse Juve e perfino Torino e Samp! Bene, continuiamo a profilo basso e chi sa che non ci scappi un posto in Champions.
    Paulo Sosa sta andando bene. Spero che non saltino fuori i soliti citrulli ipercritici (ed iperidioti) a rompere gli zebedei. Lasciamoli lavorare in pace.

  5. S.Siro ci incomincia a piacere: col Milan, negli ultimi 4 anni, 3 vittorie ed un pareggio (col rincitrullito che non si dava pace per il pari??!! e si grattava la pelata tinta con la cera da scarpe).
    Rifletto su cosa frulli nella testa del beduino, che a Roma credeva di essere in paradiso rispetto all’inferno di Firenze. Per me è solo perché lì si permettono di pagare un De Rossi come se fosse Messi (“ci corre quanto tra la Nutella ed il puzzo di piedi” dicevano i ragazzi di qualche anno fa).

  6. Dopo 13 anni di sconfitte, l’anno scorso abbiamo vinto 1-0 (gol del beduino); quindi, rotto l’incantesimo, aspettavo la partita a cuor leggero. Ma mai mi sarei immaginato una simile libecciata (nel ’55 “clamoroso a S.Siro: 1° tempo, Inter 0 – Fiorentina 4” annunciava la Rai; finì 5-3). Stasera, dopo 25′, partita chiusa sul 3-0. Non esaltiamoci ma godiamo: non abbiamo più paura di nessuno. Questo non vuol dire che non si possa perdere in casa col Carpi, ma siamo più sereni. Que sera sera.

  7. Nazione Toscana

    Montella e i suoi tifosi erano il male della Fiorentina così come nardella e i suoi elettori del pd sono il male di Fiorenza.

  8. L’avevo scritto che avremmo vinto a mani basse! E cosi è stato!
    Viola forever!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*