Questo sito contribuisce alla audience di

Imborgia: “Nessuna anomalia nella Fiorentina, c’è soltanto una rifondazione in atto. Se Kalinic e Bernardeschi…”

L’operatore di mercato Antonio Imborgia ha commentato a TMW l’attualità in casa Fiorentina: “La Fiorentina è tornata a fare… la Fiorentina. Ha avuto organici a livello tecnico talmente qualitativi che non entrare nei preliminari di Champions League è stato un fallimento. Qualitativamente per almeno due-tre anni la Fiorentina ha avuto un gruppo importantissimo. Ricordo con il Parma una partita giocata contro la Fiorentina di Montella: i viola avevano una qualità incredibile. La Fiorentina sta prendendo diversi giovani interessanti pagandoli anche bene, la campagna acquisti è incentrata verso una rifondazione: un fatto abbastanza naturale, ricostruiranno con i giovani e daranno più spazio alla qualità del lavoro di Corvino e del suo staff. Non vedo negatività, ma un ciclo che è finito. Del resto, se un calciatore vuole andare, va via. Non ci sono anomalie. Borja Valero era in viola da tanti anni, Bernardeschi e Kalinic hanno deciso di andare. Non vedo grandi sorprese, è tutto normale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Gli operatori di mercato, piu’ scambi ci sono,piu’ sono contenti…per loro e’ normale che a meno di un mese dall inizio del campionato si continui a vendere titolari e a far arrivare scommesse? Gli chiederei se e’ favorevole a un mercato di 365 giorni l anno e sono sicuro che non darebbe risposta negativa.Per concludere,inutile domandare a chi della Fiorentina interessa il giusto e che potrebbe fare affari con Corvino…cosa volete che dica?

  2. Scusami fps ma non capisco cosa c’entra quella partita

  3. Caro Filippo1 ti ricordi la partita Siena-Milan?

  4. Le pecore si contano a maggio mi dicevano, ma non nascondetevi come ha fatto qualcuno che conosco personalmente dopo l’ottavo posto a maggio 2017, e soprattutto non cambiate nick.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*