Questo sito contribuisce alla audience di

IMPRESCINDIBILE

Chi l’avrebbe mai detto che Cyril Thereau sarebbe diventato in poco tempo una delle pedine fondamentali della Fiorentina? Probabilmente in pochi se lo immaginavano, anche perché il francese è arrivato gli ultimissimi giorni d’agosto, come ritocco finale di un mercato che sugli esterni aveva già visto arrivare Eysseric e Gil Dias. E proprio quest’ultimi dovevano giocarsi la maglia da titolare, ma i loro difficili approccio al campionato italiano sommati alla voglia dell’ex Udinese di sfruttare l’ultima vera opportunità della carriera hanno cambiato le carte in corsa. Thereau si è infortunato contro il Torino, l’ultima partita vinta dalla Fiorentina prima delle sconfitte con Crotone e Roma e il pareggio di Ferrara: casualità o no, il francese è diventato ormai imprescindibile all’interno dello scacchiere viola. Riaverlo a disposizione per la Lazio è una manna dal cielo per Pioli: anche senza i novanta minuti nelle gambe potrà aiutare la squadra e supportare quel Simeone troppo spesso lasciato in balia delle difese avversarie nelle ultime partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Talvolta certi titoli da soli mettono a nudo l’inconsistenza di questa squadra. Therau a 35 anni suonati doventa imprescindibile . Ne abbiamo fatti di progressi, grande Corvino, grande intuizione. Devo dire grande anche al giornalista che ha scritto questo articolo….

  2. Cavolo se Thereau è imprescindibile dove vogliamo andare……..

  3. supercannabilover

    Sanchez e’ un fenomeno incompreso, Sportiello il nuovo Buffon e Thereau non poteva essere fondamentale… “Houston abbiamo un problema!”

  4. Ragazzi, non c’èntra niente, però urgentemente devo rilevare che Corvino tra tante bugie ieri ha detto sinceramente che i Della Valle non cederanno la Fiorentina, io e molti tra di voi lo sapevamo già, “Mala tempora currunt”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*