Questo sito contribuisce alla audience di

In arrivo la promessa Octavio. Ma la Fiorentina è una squadra per giovani?

Il giornalista Francesco Matteini commenta così, sul proprio sito violaamoreefantasia.it, l’arrivo di Octavio alla Fiorentina, con una domanda molto interessante: “Dal trentenne Basanta al ventenne Octavio. Le voci si rincorrono fino a camuffarsi da certezze. Che in realtà non ci sono. D’altronde il circolo del (fanta)calcio mercato è vizioso ma non per questo meno intrigante. I giornali leggono le indiscrezioni che escono sui siti. I siti ascoltano le anticipazioni che vengono lanciate dalle radio. Le radio riprendono gli articoli che escono sui giornali e si ricomincia. Un tourbillon di presunte notizie che si autoalimenta e trova eco sui social network. Impossibile sottrarsi. Provate a lanciare il nome di un calciatore, qualsiasi nome, e state pur certi che qualcuno lo riprenderà. Non è vero ma ci credo: la massima degli scettici sugli oroscopi si adatta perfettamente al calcio mercato. Quante delle voci che circolano trovano una concretizzazione? Voglio essere generoso: il 5 per cento. Gli esperti di mercato sono più che altro esperti nella comunicazione. Socchiudono la porta alla curiosità del tifoso. Lasciano intravedere ma non troppo. Non si sbilanciano mai o quasi mai con affermazioni categoriche. Imbastiscono ragionamenti alla fine dei quali è possibile tirare qualsiasi conclusione. Così ognuno interpreta come gli fa più piacere e si va tutti a lento contenti. Ma torniamo alle voci che stanno rimbalzando introno alla Fiorentina. Il meteo mercato dà ormai da alcuni giorni l’arrivo dell’anticiclone Basanta dall’Argentina per corroborare la difesa viola. Ieri l’abbiamo finalmente visto in campo per una quindicina di minuti durante i tempi supplementari contro la Svizzera. Prestazione ingiudicabile per durata e circostanze. Il suo curriculum ci presenta un calciatore comunque di grande esperienza è non di primo pelo. Improvvisamente dal Brasile è piombato sulle attese viola il tornado Octavio, giovane di belle speranze con la maglia del Botafogo. Risparmiatevi battutine sul nome da maggiordomo, seppure con quell’esotica “ct”. Ricordatevi gli accostamenti al ruolo da cameriere di quando fu ingaggiato Osvaldo. Piuttosto una domanda: ma la Fiorentina è una squadra per giovani? Perché portare da oltre oceano un ragazzo a Firenze per poi fargli scaldare la panchina non avrebbe molto senso. Montella, che ha grandi qualità e sa lavorare con i giovani, ma nelle squadre giovanili, non mi pare proprio un cuor di leone nel buttarli nella mischia. Rebic (al netto dagli infortuni), Wolski, Bakic, Matos hanno avuto poche occasioni di mettersi in mostra. Pippe o trascurati? Ps:  A proposito di giovani: l’avete visto il terzino destro degli Usa, tal Yedlin, contro il Belgio? Gioca nel Seattle e mi pare una forza della natura: 21 anni, velocissimo, ottima tecnica, dal cross facile. Io lo prenderei subito, anche senza riprova”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

33 commenti

  1. L’unico allenatore in Italia che sa valorizzare i giovani e` Zeman.

  2. Per quanto riguarda la questione giovani ribadisco (ed è un dato di fatto) che Macia in tre anni non ha portato neanche un giovane importante n’è in prima squadra ne in Primavera.. Purtroppo

  3. Mi spiace che DIEGO smetta di commentare solo perché c’è chi come me ha una visione ipercritica di questa società (dopo 12 anni senza vincere e promesse non mantenute come stadio nuovo e scudetto entro il 2011 a mio parere anche giustificata).. Indi per cui sospenderò momentaneamente la mia crociata anti-DV e mi limiterò a commentare tecnicamente le mosse di mercato della società .. Tra un mese tireremo le somme sperando di sbagliarmi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*