Questo sito contribuisce alla audience di

Beha: “In attesa dell’arbitro buono, cambiamo pelle…”

Dopo il pareggio a Parma, il giornalista e tifoso della Fiorentina, Oliviero Beha, commenta così, sul proprio sito, la gara dei viola e non solo: “Al netto degli arbitraggi, certamente pesanti perché uno dietro l’altro, forse la cosa più seria da fare sarebbe leccarsi le ferite e fare autocritica, senza (per carità) minimamente sottovalutare né il tanto di buono fatto né la sfiga degli infortuni. Solo mi spiace molto non competere per la Champions con il Napoli, che pure ha una risa superiore.
Allora. 1) In prioporzione al gioco e al possesso palla la Fiore è abbastanza pericolosa sotto porta? Secondo me no, essenzialmente per la lentezza ai confini con la leziosità con cui fa girar palla; 2) Sempre in proporzione, è abbastanza sicura dietro? Secondo me no, e i motivi si toccano perché i centrocampisti non riescono a fare filtro difensivo; 3) In attacco c’è un’idea autentica di come finire in porta? Secondo me al momento no, e qui c’entra tantissimo la sfilza di infortuni importanti; 4) Parma è stata una partita diversa dalle solite? Secondo me no, basta vedere la fotocopia di Udine in campionato e alcune altre, senza far paragoni offensivi con Cagliari dove non si è giocato. Adesso serie di partite con la Juve, dopo la Lazio e – spero – la formalità danese. E presto il Napoli? Che Fiorentina sarà? Quella di ieri? Ditemi di no…”

Visita la Zona Viola sul sito di Oliviero Beha

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. è evidente che a livello tecnico a parma qualcosa non ha funzionato! Bisogna stare più attenti in difesa! Ed essere precisi a centrocampo e cinici in attacco! si tiene tanto la palla ma non si tira! Non bisogna commettere sciocchezze tipo prendere rigori evitabili o cartellini facili da evitare!!! bisogna essere ottimisti e grintosi, possiamo ancora farcela!! Forza viola, ora testa ai danesi!

  2. Ecco l’indirizzo giustiziasport@lega-calcio.it; segregen@lega-calcio.it
    io ne ho inviate un centinaio ieri e oggi continuo …

  3. Ma il signor Sconcerti che ne pensa di queste quattro giornate?? A braccetto con Massimo gl’importauna****…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*