Questo sito contribuisce alla audience di

In difesa si balla e Hugo e Milenkovic premono. Le valutazioni di Pioli

Difensivamente parlando la Fiorentina di Stefano Pioli non brilla, per usare un eufemismo. La Viola è uscita a rete inviolata soltanto in 3 occasioni in campionato, due delle quali contro le derelitte Verona e Benevento. Le prestazioni di capitan Astori sono sicuramente sotto tono, e contro la Spal non ha brillato neppure Pezzella, autore però di un grande inizio di campionato. I due centrali difensivi attualmente di riserva, Vitor Hugo e Milenkovic, sono costati 13 milioni in due ma non hanno mai giocato da titolari finora. Pioli prima o poi darà un’occasione da titolare ai calciatori? Il brasiliano ed il serbo attendono di essere messi alla prova…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Pioli deve credere in tutti e tenere tutti in considerazione.

  2. Pezzella-Milenkovic è l’ora che Pioli tiri fuori l’attributi e mandi in panchina Astori .

  3. cercate essere obbiettivi squadra scorsa sono delle riserve

  4. Faccia icche gli pare, anche perché tra tutti – Pioli compreso – mi sa che di responsabilità ce ne sono a iosa!

  5. La squadra si fa con i giocatori che uno ha !
    Probabilmente Pioli non é in grado di giocare con il 3 5 2.
    Altrimenti lo avrebbe già fatto

  6. Continuare a relegare in panchina questi due costosissimi difensori rispetto ad un reparto che scricchiola soprattutto sul lato sx è un lusso che questa squadra non può permettersi ne’ tantomeno Pioli può continuare a recitare le tre scimmiette. Ed allora qualche settimana di riposo al capitano non scandalizza nessuno, anzi è più che auspicabile, dentro Milenkovic a dx con Pezzella centrale Hugo a sx e sull’esterno sx inserire Ranieri della primavera che certamente vale più degli attuali Biraghi e Olivera. Osare di più anche sulle altre due linee non può che migliorare prestazioni davvero noiose. Avanti con Hagi,Lo Faso,lo stesso Gori al posto di un Simone che non da’ l’impressione di valere i milioni pagati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*