In due sotto esame. E se torna Borja Valero il centrocampo a tre non è una chimera

Borja Valero in possesso del pallone. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Sono due i giocatori della Fiorentina che restano sotto esame per via delle loro condizioni: Borja Valero e Babacar. Programma speciale per loro, assenti contro il Sassuolo, seguito ieri e oggi verifica fondamentale. Se entrambi saranno in gruppo, sicuramente verranno convocati per Genova. Di più, con un Borja Valero presente, non è una chimera pensare ad una squadra viola con tre centrocampisti in campo, Vecino, Badelj e lo stesso Borja, per contrastare i rossoblu che hanno nella loro linea mediana uno dei punti di forza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Mi auguro che si giochi a 3 a centrocampo, e questo si può fare con o senza Borja. Il problema è se Sousa vuole giocare con le ali ( e questa è la sua filosofia di calcio) oppure no. Perchè con le ali è un 3-5-2 e io farei giocare Olivera/Milic sula sinistra e Chiesa/Berardeschi sulla destra. Davanti Kalinic con Ilicic, che è il pupillo di Sousa, anche se meglio sarebbe Zarate. Senza ali è un 4-3-2-1 molto più semplice come definizione ma deve saper sfondare per vie centrali, perchè i terzini Tomovic e Milic in fase di spinta hanno dei limiti, per cui vedo dei problemi anche se per una volta mi piacerebbe vedere in campo questo modulo.

  2. Giovedì si deve giocare con la difesa a 4 con il ritorno di Tomovic che è il meno peggio..centrocampo a tre..poi Berna e ilicic dietro a kalinic…non si può giocare in altra maniera

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*