Questo sito contribuisce alla audience di

In soccorso di Simeone

La Fiorentina fatica a sfondare in attacco ma anche a rifornire Giovanni Simeone con palloni giocabili. Pioli ha ammesso già nei giorni scorsi che questo è un limite della sua Fiorentina che con il tempo e il lavoro sarà migliorato. Ad oggi però Giò è molto isolato e nonostante corra come un dannato non riesce a fare ciò per cui è stato acquistato, ovvero i gol. Così Pioli cerca la soluzione migliore in attesa di avere Saponara che nei piani del tecnico della Fiorentina è il giocatore che dà anche un senso al 4-2-3-1 dei viola. In attesa di Saponara, che verosimilmente tornerà a pieno regime dopo la sosta, bisogna trovare una soluzione per la trasferta contro il Chievo Verona. Difficile che Pioli cambi uomini in campo e allora si cercherà di avere una squadra più corta, più vicina a Simeone che riesca a trovare la porta con più frequenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*