Questo sito contribuisce alla audience di

In un Livorno spuntato una curiosità in chiave viola

Arriva al derby un po’ rimaneggiato il Livorno di Davide Nicola, che ha perso il bomber Paulinho per squalifica, ma anche Emeghara per infortunio. Assente anche Mbaye, una delle poche note positive di questa stagione, gli amaranto tenteranno la carta della disperazione con Mosquera (occhio alla capacità della Fiorentina di “svezzare” qualsiasi signor nessuno…). In particolare però Montella avrà modo di osservare da vicino Cristiano Piccini, terzino destro o esterno a tutto campo, che è in prestito a Livorno ma di proprietà della Fiorentina. La crescita di Piccini, partito da un’esperienza decennale nelle giovanili viola, è stata graduale: da Carrara a La Spezia e quindi la Serie A da titolare, quasi fisso. Il suo futuro a questo punto è vicino ad una svolta in un senso o nell’altro: se piacerà farà parte della rosa di Montella dalla prossima estate, sennò probabile una cessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA