Questo sito contribuisce alla audience di

Individuato l’advisor per la cessione della Fiorentina. Il prezzo di vendita oscilla…

Acquirenti e offerte per la Fiorentina in questo momento specifico non ve ne sono, però il Corriere della Sera rivela che è stato già individuato l’advisor incaricato di cercare potenziali compratori in giro per il mondo. Si tratta della banca d’affari Goldman Sachs. Il prezzo di vendita? Oscilla intorno ai 250 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

36 commenti

  1. sentiamo Renzi se fa un’altra operazione-magheggio tipo le banche venete, la viola viene comprata dal governo e mettiamo Lotti presidente…..EVVAI

  2. Ma che ragionamento è quello dei prestiti? Certo, hanno prestato soldi a se stessi e se se li vogliono restituire li devono cacciare dalle loro tasche direi! Ci vuole tanto a capire che si tratta solo di una partita di giro fatta per mere necessità contabili? Ma poi tutta questa querelle su quanto vale la Fiorentina è ddel tutto inutile. Quando vuoi vendere qualcosa la devi far valutare ed è proprio questo il compito dell’ advisor: esattamente quando vorremmo vendere la nostra casa è l’agenzia immobiliare che ci dice quanto ne potremmo ricavare. E dopo che l’advisor ha fatto il suo mestiere sarà il compratore coi suoi esperti ad andare a vedere le carte. In questi tempi avete sentito spesso parlare di closing e sapete bene che le cessioni possono durare anche parecchi mesi. Comunque inutile litigare tra quelli che dicono che la Fiorentina non vale per quanto la vogliono vendere e chi cerca di valutarla correttamente. Ma perchè, il patrimonio del Milan anche considerando Milanello era forse delle centinaia di milioni che ha intascato Berlusconi? I ragionamenti sulle squadre di calcio sono molto più complessi.

  3. UFFICIALE, la si compra io e un mio amico. Ve lo dico da fin da ora, facciamo come vogliamo, perché i soldi sono i nostri. Chiaro?

  4. Guarda che io non sto difendendo nessuno! Ho fatto solo un’analisi economico/finanziaria della società così per mettere un po’ di numeri in ballo.
    Semplicemente il prestito dai DV alla Fiorentina è chiamato finanziamento da parte dei soci. In quegli anni anziché effetture conferimenti nel capitale di rischio hanno effettuato un conferimento da parte di terzi (loro stessi tramite un’altra società) a credito per i DV e a debito per la Fiorentina con un tasso del 1-1.5% che mi pare sia stata già rimborsata nel bilancio 2016. Per fare un confronto, tohir fece un prestito all Inter al tasso dell’ 8%.

  5. Ma chi, io?

  6. In ogni caso che i DV vogliano disinvestire l’abbiamo capito. 150-200-250 milioni immobilizzati in un’azienda (la Fiorentina) che è in perdita quasi ogni anno, investimento senza resa, pochi prospettive future, tifoseria contro, stadio bloccato, ecc
    L’investitore quando un investimento non rende disinveste cercando di limare le perdite e investe in qualcos’altro sperando sia più redditizio.
    I DV saranno bravi a fare le scarpe ma nella Fiorentina si sono circondati di amministratori/dirigenti non adatti al calcio e infatti non abbiamo vinto nulla. Spero sinceramente che la compri qualcuno che non ci voglia speculare sopra e che ci tenga alla società (dura al giorno d’oggi) o almeno che ci speculi ma che ci faccia vincere qualcosa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*