Indovinate un po’ per chi torna a bussare il Napoli…

Vecino in azione. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il centrocampista della Fiorentina Matias Vecino continua ad essere nel mirino del Milan e, soprattutto, del Napoli che ha grande liquidità dopo la cessione di Higuain alla Juventus. Come riporta La Nazione di oggi infatti il centrocampista uruguaiano che a Firenze si trova benissimo, potrebbe diventare il pezzo più appetibile del mercato viola. Con la partenza di Valdifiori verso Torino sponda granata, Sarri ha chiesto proprio lui alla sua dirigenza. Per il tecnico dei partenopei il giocatore in questione rappresenterebbe una alternativa importante, dato che conosce già il suo modo di giocare dopo l’esperienza di Empoli, e che avrebbe bisogno di poco tempo per ambientarsi. Ma i buoni propositi della presidenza viola in questo momento sono chiari, ovvero trattenere i migliori, aggiungendo qualche giovane di prospettiva. In ogni caso giocatore ha un prezzo, Vecino compreso. E Corvino sembra da tempo aver già una possibile alternativa italiana in mano. Agosto sarà quindi un mese caldo per il centrocampista in questo momento tornato ad essere più ambito della squadra viola, acquistato dai viola nel gennaio 2013 per 2,5 milioni di euro e che potrebbe fruttare una notevole plusvalenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Zidane al Real e Buffon e Nedved alla gobba…qui Vecinoo e Kalinic al Napoli e soldi ai DV.Fiore una slot machine e i clienti contenti solo quando vengono giù’ i soldi…indubbiamente una squadra debole fa felice anche gli altri club a cominciare dalle milanesi,quindi tutti contenti a parte quelli che come me amano la Viola

  2. Non capisco perchè, da un pezzo a questa parte, si continui a valutare il mercato solo in base alle plusvalenze e non alle sostituzioni di chi parte. Cioè, nel caso di Vecino, si dice che frutterebbe una bella plusvalenza ma nessuno giura che questa cifra sarebbe reinvestita per un pari-livello da acquistare al suo posto. Ma siamo diventati una tifoseria di ragionieri, di contabili oppure si dovrebbe essere una tifoseria che vuole, se non pretende, una squadra di buon livello ? A me sembra che si stia perdendo tutto quella passione tipica del tifoso in nome del bilancio societario, delle plusvalenze, del fairplay finanziario e varie. E tutto ciò grazie alla mitica Proprietà e suoi accoliti che hanno saputo fare un bel lavaggio di cervello a tanti, ma fortunatamente non a tutti, i tifosi in questi 14 anni. Bravi DV, obbiettivo QUASI centrato, ma è quel QUASI che vi farà tribolare !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*