Intanto Pradè dà un bel due di picche a Ferrero

Sembra l’anno della maggior instabilità toccata da Daniele Pradè, sempre piuttosto precario nelle ultime stagioni, quando è giunto praticamente sempre alla scadenza del 30 giugno prima di prolungare il contratto con la Fiorentina. Il ds romano rimarrebbe volentieri a Firenze ma su di lui imcombe l’ombra di Corvino, che potrebbe scalzarlo dalla poltrona. In attesa però della decisione della proprietà viola, Pradè si tiene libero e secondo il Corriere dello Sport avrebbe già detto no a Ferrero, che voleva portarlo a Genova per riformare la coppia con Montella. Per lui ora esiste solo la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*