Interviene anche il figlio di Antognoni: “Se non vuole partecipare alla festa è perché non ha niente a che fare con questi ‘imprenditori delle scarpe'”

Antognoni e Passarella

Continua a tenere banco la questione della partecipazione o meno di Giancarlo Antognoni alla festa dei 90 anni ed a prendere la parola in questo caso è il figlio della storica bandiera viola, Alessandro, tramite il profilo Facebook della madre Rita: “Voglio dire una bella cosa alle persone ignoranti che hanno scritto male di mio babbo in questi giorni, forse perché non hanno vissuto, letto o gli è stata riportata male la storia della Fiorentina. Giancarlo Antognoni è prima di tutto una grande persona e non ha mai pensato un secondo di lasciare Firenze e la sua gente a differenza di qualcun altro. A Firenze non ha vinto nulla, ma non gli interessava, perché ha conquistato l’affetto di una città intera, rischiando pure di morire in campo. Per tutta la carriera è stato titolare in nazionale quando la nazionale era composta praticamente da tutta la Juventus, portando in alto il nome di Firenze e della Fiorentina in anni dove altrimenti non se ne sarebbe parlato…Campione del Mondo nell’82.
Come dirigente ha scoperto prima di tutti grandi talenti come Nedved e Thuram, sotto la sua dirigenza la Fiorentina ha realmente sfiorato la vittoria dello scudetto con Trapattoni e i vari fuoriclasse Batistuta, Rui Costa, Edmundo etc….mica come ora con questi “imprenditori delle scarpe” che gli è solo andata bene e hanno vinto Zero.
Se non vuole partecipare alla festa dei 90 anni viola è solo perché non vuole avere nulla a che fare con questa presidenza. Proprietà che non ha mai voluto parlare una volta ufficialmente con lui, snobbandolo come l’ultimo arrivato, ma l’ha invitato solo in queste circostanze formali……..
Bene, l’unico 10 non ha bisogno di andare ad una festa per dimostrare il suo attaccamento alla maglia e alla città e sono certo che nel caso in cui non ci andasse, il suo cuore sarebbe comunque lì, dove è sempre stato!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

89 commenti

  1. Ma la piantate o nooooooo, ora anche l figlio a rompere i cooooo

  2. Se è vero ciò che dice Roberto, che nel museo della Fiorentina non ci sia nessuna foto di Giancarlo Antognoni, allora fa bene a fare quello che fa, però secondo me lui non va alla festa perchè c’è roberto scarabaggio. Comunque Forza Viola, forza Antognoni il più grande di tutti i tempi, da un ex dellavalliano

  3. Qui bisogna capire una cosa, PER CHI NON LO SAPESSE ….Antognoni non e’ stato un giocatore qualunque a Firenze …E’ stato l’orgoglio di una citta’ intera per 20 anni ,,PRIMA CHE ARRIVASSERO QUESTI…Chiunque nel mondo conosceva la fiorentinae’ perche l’accostava a lui,,, A LUI INTENDO.. E NON A GUERRINI…Quando serviva in societa’ un dirigente che poi ricoprisse il ruolo di GUERRINI Ilui se ricordate bene ha chiesto a piu’riprese un confronto..Non solo non gli hanno risposto… L’HANNO ESCLUSO A PRIORI,,, NON L’HANNO CONSIDERATO SENZA NEANCHE DARGLI UNA SPIEGAZIONE..NON L’HANNO PRESO IN CONSIDERAZIONE..ABOMINEVOLE…Hanno preso in considerazione Guerrini al posto suo…AVEVA DIRITTO O NO AL QUEL CONFRONTO ..A DELLE SPIEGAZIONI…SE qualcuno pensadi no ..ha sbagliato squadra da tifare

  4. Leggere CERTI commenti su Antognoni e pensare che questi PSEUDOtifosi potrebbero andare allo stadio a tifare fiorentina mi fa venire i brividi…DI SCHIFO

  5. La Festa non è dei DV i 90 anni sono della Fiorentina.
    Se non viene mi spiace sinceramente ma non faccia l’offeso, non c’è nessuna “lesa maestà”.
    Gli unici ad essere offesi saranno i tifosi.
    Ma c’è ne faremo una ragione.
    I
    Forza Viola Sempre

  6. Marcelllo ( Marcello Vanni)

    Be e vero che Antognoni è rimasto a Firenze con formazioni mediocri da giovane con le. gestioni Ugolini, Melloni, Martellini anche sè a onor del vero vincemmo una coppa Italia e ci fu un terzo posto seguito da una salvezza all’ultimo questo. d ora grazie a un Antognoni che si sacrifico giocando per molto tempo in pessime condizioni fisiche.Allo stesso tempo caro Alessandro tuo babbo nei quattro anni di gestione Pontello con allenatore De Sisti non c era solo lui ma la fiorentina aveva fior di giocatori lo scudetto …. Nel.Campionato 81/82 vedeva presenti fra gli altri G. Galli D.Massaro, f. Graziani E. Pecci DBertoni campione del mondo 78 l’anno dopo arrivò un certo D.Passarella . Antognoni decida in coscienza pesa essere invitati da chi non ti considera però è il compleanno della fiorentina no dei D.V.

  7. Da 3 anni.prego

  8. C….i in mano e prenditi a schiaffi.

  9. Bravo anch io un vorrei avere nulla a che fare con sti marchigiani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*