Questo sito contribuisce alla audience di

Jacobelli: “Il crollo della Fiorentina è inspiegabile. L’occasione perduta è di quelle clamorose”

Xavier Jacobelli, direttore del sito de Il Corriere dello Sport, è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “Il crollo della Fiorentina è inspiegabile, considerando anche i risultati di Inter e Milan. Nessun alibi, l’occasione perduta è di quelle clamorose. Raramente mi ero imbattuto in una squadra così poco concentrata e disordinata. Perché Sousa non è intervenuto ieri per cercare di cambiare qualcosa? La prestazione dei gigliati è censurabile sotto ogni punto di vista, ma nonostante questo la matematica dice che la Fiorentina può ancora raggiungere il sesto posto che vale l’Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Va bene così ragazzi dai siamo salvi se un anno si sta fuori non muore nessuno l importante è rifare gli abbonamenti dare fiducia a corvino e della valle aspettiamo lo stadio novo e vinceremo …………

  2. Responsabilità divisa tra tutti..proprietà..società..allenatore..meno i calciatori che danno poco perché hanno poco da dare..poi in un caos così in campo..e comunque con un allenatore serio si arrivava quinti o sesti..FV

  3. BELFAGOR, ho detto un presidente serio, quello che non abbiamo, che non c’è. Di presidenti ora ne abbiamo due, uno onorario, che di professione fa la verginella, e uno esecutivo, che di professione fa il ragionier Filini, ma più antipatico, prestato all’ars pallonandi. Ambedue eunuchi. Di Corvino preferisco non parlare più, il negromante Corvino è afflitto dai peggiori sintomi della demenza senile, e per rispetto degli anziani non lo cito, o forse sì. Un presidente serio, diciamo un Super-Lo Monaco ossessionato, in positivo, dall’Ordine 227 e dall’Agoghè, ecco, diciamo così. Un ritiro simile non sarebbe così drammatico, anzi, li farebbe rendere in base a quanto sono stipendiati, è che gli farebbe sputare sangue, un sano salasso, aveva ragione Galeno, ma salassati per altra via, basta non violare le leggi e tutto è possibile. Conta solo vincere, e far soffrire chi non vuole vincere, per convincerlo a vincere. E’ facile.

  4. Il ritiro lo farei all interno dello stadio,si mangia ,si dorme e ci si allena li…fino alla fine del campionato.Inoltre un mega cartello x i clienti con scritto sopra VI CHIEDIAMO SCUSA con le firme di tutti da ADV ,Corniglio,Corvino,Sossa e tutti quelli andati in campo.In caso contrario si dimostra anche per gli ultimi sostenitori di questa dirigenza,che vincere o perdere,che sia il Real o il Ponsacco (con tutto il rispetto)sia la stessa cosa e che niente sia successo.

  5. Albertoviolaclubroma

    X Drak
    Quello non è un ritiro è una prigione!!!
    Forse qualche moglie e fidanzata sarebbe pure contenta!!
    È una battuta!!!!! Ah Ah Ah

  6. O Drake.ma che c……O dici?Ma non vedi che i primi ad andare in ritiro o meglio ad essere presi a pedate nel c….Devono essere proprio loro che dopo 15 anni dimostrano di essere degli emeriti INCOMPETENTI E INCAPACI?Qui puzza tutto.allenatori.giocatori.corvino ma soprattutto è la testa che puzza più di tutti

  7. vortexsurfer

    Drak, tu hai ragione​. Ma ricordati che il ritiro costa….

  8. L’occasione perduta c’è stata, c’è stata quindi una colpa, e se c’è stata una colpa ci deve essere espiazione. Un presidente serio prende tutta la squadra, con tecnico, medici, massaggiatori e stipendiati vari della ACF Fiorentina, sceglie la sede di un ritiro che perdurerà fino a stagione conclusa, nomina un curatore del ritiro che, senza violare alcuna legge che tutela i diritti dei dipendenti, li tagli fuori dal mondo tutto, compresi affetti, familiari, amici, e senza uscite serali, nè tv, nè telefono, nè giochi elettronici, al massimo qualche libro scelto dal curatore di cui sopra, e si lavora così, sul campo, fino alla fine della stagione. Si ricongiungeranno ai propri familiari e affetti quando la stagione sarà finita. Vediamo se la domenica vagano per il campo o si decidono a correre e a mordere le caviglie degli avversari. In ogni caso dal ritiro non si esce, e dal ritiro non si comunica con alcuno/a. Allora sì che ci si diverte.

  9. Riello Viola

    Lasciamo ogni speranza !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*