Joanneaux: “Rose fa delle scelte strane in campo. La richiesta economica del Lione è senza senso”. Una curiosità su Mexes e la viola

image

Olivier Joanneaux, oltre ad essere il procuratore storico di Philippe Mexes, è anche, ovviamente, un grande conoscitore del calcio e del mercato francese. L’agente è intervenuto a Radio Blu dove ha tracciato un quadro di Rose (obiettivo per la difesa della Fiorentina) tutt’altro che idilliaco: “Abbastanza dotato sul piano tecnico ma non ha potuto giocare con continuità nella sua carriera o per infortuni (si è rotto il crociato due anni fa) o per scelte degli allenatori. Ogni tanto fa delle scelte un po’ strane in campo, nel senso che per esempio prende, parte palla al piede, poi finisce per perdere il pallone e si becca un’ammonizione. gli è mancata una guida accanto che potesse farlo maturare. Il Lione lo ha pagato un milione e 800 mila euro due anni fa e ora chiede più di tre milioni ed è una cosa senza senso perché ha tutt’altro che convinto in questo periodo. Sarebbe ancora una scommessa. Mexes? Ha avuto la possibilità di andare alla Fiorentina, quando aveva 17 anni. Ne avevo parlato con Antognoni, ma la politica societaria era diversa all’epoca”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. E se basanta era così scarso giocava il mondiale?
    Con l’argentina che e arrivata in finale non con il san marino.

  2. ma secondo voi se Basanta era un buon giocatore giocava nel campionato Messicano dove chissà chi l’ha pescato un nostro osservatore che probabilmente aveva bisogno di un paio di occhiali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*