Joaquin: “Ero molto triste di andarmene da Firenze in quel modo ma il Betis era un treno che non potevo perdere”

Joaquin Barcellona

Se ne è andato lasciando tanta amarezza nei tifosi viola, nonostante ne fosse diventato un beniamino. Joaquin Sanchez però vive tutt’ora con un po’ di dispiacere per l’addio brusco alla Fiorentina, come confermato a Canal + Liga: “Ero molto triste di lasciare Firenze. Non volevo che finisse in quel modo la mia avventura, ma volevo finire la mia carriera da dove ero partito e questo veniva prima di tutto. Il Betis era quel treno che passa solo una volta. Era l’ora, mi son detto “O ora o mai più” e ho deciso di prenderlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. hai preso il treno ma hai perso l’aereo.
    che ……..

  2. Gioachin non scherzare coi treni..

  3. Hai rotto veramente le p…..e!! Pensa al tuo Betis che noi pensiamo alla nostra viola!!!…mi sa che te ne sei pentito!!!…ora lotti per il fondo classifica e noi per i primi posti!!!….se eri furbo tornavi al tuo Betis a fine contratto e tutti erano felici e contenti!!!

  4. Non ne possiamo più di certe dichiarazioni ipocrite. Si è perfino rotto la mano per un pugno sul tavolo per andare via, il che la dice lunga sulla violenza con la quale voleva affermare le proprie ragioni. ragioni che sul piano formale non esistevano in quanto doveva onorare un contratto da lui firmato. Si è trattato di una forma ricattatoria scarsamente contrastabile in quanto avava il coltello dalla parte del manico. Adesso cosa viene a rimpiangere, i tifosi neanche più si ricordano di lui!

  5. Michele da Milano

    Hai fatto un grosso errore. Con te ci divertivamo

  6. Joaquin, non nominare piu la Fiorentina

  7. Secondo me se continua a ripetere che ha fatto bene a tornare al betis è perchè gli è venuto il sospetto di avere fatto una bischerata e che il vero treno stia passando per Firenze.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*