Joaquin: “Sapevo mi sarebbe toccato il Siviglia, mi piacerebbe dare una soddisfazione ai tifosi viola e del Betis”

Joaquin, intervistato da Radio Sevilla, ha parlato della sfida tra viola e squadra andalusa, quasi un derby per lui, essendo cresciuto nell’altra squadra di Sevilla, il Betis: “E’ una partita abbastanza difficile, ma sapevo che mi sarebbe toccato il Siviglia, era chiaro. Sono felice comunque di tornare in città. A questo livello non ci sono favoriti, noi in Europa abbiamo sempre fatto bene e abbiamo grande voglia. Studieremo a fondo il Siviglia anche se già lo conosciamo, sono una squadra forte che sta lavorando benissimo. Andremo a Siviglia per ottenere un gran risultato per poi giocarci la qualificazione in casa. Gli amici del Betis mi hanno scritto messaggi per dirmi di vincere contro il Siviglia. Chi avrà il cuore spezzato è mio padre, è un sevillista ma vorrà sicuramente che io arrivi in finale. Ho sensazioni speciali a causa del mio passato al Betis, mi piacerebbe dare una soddisfazione anche ai tifosi del Betis. Macia? Eduardo ha una carriera importante, sono felice che sia andato al Betis. Ha idee chiare e grande conoscenza, sono certo che farà un gran lavoro. Formerà una grande coppia con Alexis. Futuro? Ad oggi non ho ancora parlato con Macia, è presto per parlare di un mio ritorno al Betis. Vedremo più avanti…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*