Joaquin, torna a far ballare i terzini

Non è detto che Montella se lo giochi dal primo minuto, come avvenuto invece martedì contro la Juve, ma certamente Joaquin rappresenta spesso e volentieri l’unica risorsa per creare superiorità numerica. Nella gara con i bianconeri però lo spagnolo è apparso sotto tono, nonostante il riposo totale nella sfida del sabato precedente con la Samp: un solo dribbling efficace ed un Diamanti che è apparso più vivo, dopo averlo sostituito. Il Torero è proprio colui che decise l’ultimo Napoli-Fiorentina ma domenica, in caso di fiducia rinnovatagli da Montella, servirà la versione pre sosta dell’esterno iberico. Quella che faceva impazzire e “ballare” i diretti avversari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA