Questo sito contribuisce alla audience di

Jorgensen: “Di Firenze un ricordo indelebile. Un grazie speciale va ai tifosi viola”

L’ex calciatore viola Martin Jorgensen che ha guidato il pullman della squadra all’arrivo ad Esbjerg, si racconta a Violachannel: “A Firenze ricordi bellissimi per il calcio e non solo. L’Esbjerg è una squadra che sa chiudersi ma i viola se giocheranno al loro meglio possono vincere anche qui. Gioco un altro anno qui in Danimarca (Aarhus), poi forse smetto, ma non sono uno da partite d’addio. La Fiorentina? Ho tanti ricordi, tutti bellissimi. Mi sono trovato bene a Firenze, i miei figli sono nati lì. Negli ultimi quattro anni poi, è andato tutto benissimo. Abbiamo vinto, abbiamo giocato la Champions, ho segnato un gol a Liverpool. Oggi i miei giovani compagni di squadra mi chiedono se ho davvero segnato ad Anfield. Il mio riscatto alle buste? Nel primo anno in viola non era andata benissimo, io sapevo di essere più forte. Pasqual? Avevo scritto un messaggio a Manuel nei giorni scorsi: “occhio all’autista!”. Credo lo avesse capito). Manuel lo vedo ogni tanto, ci siamo rivisti quando la Nazionale italiana ha giocato qui in Danimarca lo scorso ottobre.Partita d’addio a Firenze? No, non fa per me, preferisco uscire in silenzio dalla porta sul retro. Ai tifosi viola sono molto legato a loro, mi hanno sempre applaudito”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA