Jovetic-Badelj: Per fare lo scambio ci vuole qualcosa di più…

Idee tante ma soldi pochi, anche per l’Inter che pure in estate ha speso una barca di quattrini. E con la mannaia del fair play finanziario che pende sulla testa del club nerazzurro, ecco che il prossimo mercato potrà essere condotto solo attraverso prestiti con diritto di riscatto. E proprio allo scambio di prestiti con la Fiorentina puntano i milanesi: Badelj in Lombardia, Jovetic di ritorno in Toscana. Una soluzione però che non convince per nulla il club dei Della Valle per diverse ragioni. Primo: Badelj è ritenuto intoccabile fino alla fine della stagione. Secondo: la Fiorentina può eventualmente cambiare idea solo davanti ad una cospicua offerta in denaro. Terzo: Jovetic ha un ingaggio che i viola non possono accollarsi da soli e l’Inter non vuol contribuire (problema già emerso anche in estate). O cambia molto nelle prossime settimane o lo scambio non s’ha da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. ligure viola

    La penso come Vittorio e, per la ventesima volta, dico Badelj via solo per Banega.

  2. Non solo è un ex calciatore cisko,ma poi noi in quel ruolo abbiamo Ilicic,il più grande trequartista del secolo;a noi non servirebbe nemmeno dybala….A parte le battute,ma a voi non da fastidio quando l’azione parte magistralmente dai piedi di un Rodriguez,di un Badelj,e va a ineluttabilmente a morire sui piedi dello sloveno insensato….beati voi,perché avete meno possibilità di soffrire….

  3. In effetti…qui sono dei maghi…!!! Concordo con te..!!!
    Buone feste….!!!!

  4. Sono stufo di sentirlo nominare l’ex.
    Non ex viola, ma ex calciatore.

  5. Diciamo meglio: non ė che sia ritenuto intoccabile, semplicemente non si cede sotto un certo prezzo.

  6. Cosa ne facciamo di questo ex calciatore.
    Chiediamo Banega che è molto meglio di badelj

  7. Se gli fanno vedere 12 ml vedi come Don Diego gli e lo da , altro che incedibile fino all’estate .
    Hanno avuto il coraggio di vendere Cuadrado acquistato ad agosto e detto da Andreino il regalo a Firenze e rivenduto subito appena possibile il gennaio dopo e che dire di Savic o di Alonso venduti e i soldi fatti sparire .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*