Jovetic furibondo con l’Inter. Ramadani attacca: “Società non professionale”. A gennaio c’è la Fiorentina

Detona il caso Stevan Jovetic in casa Inter dopo la mancata convocazione del montenegrino per la trasferta contro il Sassuolo. Non è che prima la situazione fosse rosea ma almeno JoJo in panchina ci era sempre andato. Oggi non sarà così e, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il giocatore l’ha presa male e gli ha fatto eco il procuratore, Fali Ramadani: “La società e i dirigenti si sono comportati in maniera non professionale, perché la formazione la fanno i giocatori, e questo non è da Inter, un grandissimo club”. Cessione assicurata dunque nel mercato di gennaio e la Fiorentina è lì che guarda alla finestra. Secondo il quotidiano la soluzione più logica sarebbe uno scambio di prestiti con Badelj ma, aggiungiamo noi, Corvino non accetterebbe una trattativa del genere. Molto più probabile che JoJo resti all’Inter fino alle ultime ore di mercato e poi venga ceduto in prestito alla Fiorentina per mancanza di alternative. Queste però sono solo ipotesi, di certo c’è che Jovetic lascerà l’Inter e che la Fiorentina continua a seguirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. REDAZIONE CHIEDO SCUSA MA INSISTO:
    avete (non solo voi) l’abitudine di citare l’editore (in senso lato) e non il protagonista della fonte (per corporativismo secondo me).
    E questo va contro ad ogni regola di citazione di testi già scritti.
    Facciamo un esempio: è come se io citassi una fase di Travaglio tratta dal libro “PERCHE’ NO” e dicessi “…le Paper First riportano che..”
    Schiero scusa per questo insistenza ma la ritengo una mancanza di rispetto verso chi vi segue, apre la notizia e la legge. Non compro la Rosea neppure per andare al cesso, ma se altro un link da voi postato sulla costa home page vorrei anche sapere chi scrive quello che riportate, non l’editore.
    Grazie per la cortese pazienza e attenzione

  2. X batigolle – Che maglia è rimasta sul cuore??? Forse ti scordi che è stato Lui a volersene andare. Inoltre ci si deve chiedere come mai negli ultimi anni ben 4 allenatori non lo hanno mai preso seriamente in considerazione. Neppure Pioli (molto amato dalla tifoseria viola) che aveva dalla sua la possibilità di rivoluzionare la squadra non lo ritiene pronto neppure come panchinaro.

  3. Che differenza fa stare in panca sempre e non essere convocato? In concreto nessuna,in teoria quella ipotetica di entrare a partita in corso o guardare la TV. Un po’ poco x chi se ne ando’ x una Viola non alla sua altezza,così come Tontolivo,il piagnione Milinkovic o l egiziano…tutta gente che ha vinto nulla.Allora se contano i soldi e il blasone e’ giusto stiano li e ognuno x la propria strada.

  4. Giocatore capriccioso e finito, oggi pure arricchito, sempre acciaccato e polemico,sarebbe una vera mina vagante nello spogliatoio perché naturalmente pretendera di giocare.

  5. Uno scambio Badelj Jovetic sarebbe sbagliato oltre che stupido, non credo proprio che Corvino sia così sprovveduto.

    Jovetic non è più quello di alcuni anni fa, inutile che Ramadani sbraiti tanto. Giusto che lo faccia, per tutelare un suo assistito, ma nulla di più di questo.

  6. Invece te ci capisci tanto di grandi giocatori, vero?

  7. Sarei curioso di sapere quante partite ha giocato negli ultimi 3 anni. Ha uno stipendio sproporzionato e se viene anche da noi fa la riserva. Lasciamolo dov’è.

  8. Beh,un motivo potrebbe essere che col 4-3-3 non è a suo agio.Dovrebbe giocare al posto di icardi,mentre nel modulo che adotta Sousa calza a pennello al posto di Ilicic.Un altro motivo però,potrebbe essere che de boer e pioli non capiscono molto di grandi giocatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*