Questo sito contribuisce alla audience di

Juventini a Firenze: “Per noi è una partita, per loro è una partita. Una parola sbagliata ci potrebbe costare cara”

Tuttosport di stamani, prova a fare un viaggio tra i tifosi juventini presenti a Firenze e provincia e pubblica le parole di Donato, presidente dello Juventus club Doc Firenze Le Signe: “Per la Juventus codesto e altro. Perché io gliel’ho detto alla mi’ moglie, prima di sposarla: sappi che io sono già fidanzato. Con la Juventus. Non ti tradirò col corpo, ma con la mente, per i colori bianconeri…”. Che poi aggiunge sui tifosi viola: “Ci sono quelli che scherzano, che la buttano sul ridere. Ma ci sono anche quelli, parlo dei tifosi viola, che son subito pronti a reagir male. L’anti-juventinità, a Firenze, è un fenomeno davvero dilagante. E’ incredibile: prima di chiedere cos’ha fatto la Viola, chiedono “che han fatto i gobbi?”. Qui il nome “Juventus” non si può neanche pronunciare. E se provi a ragionare, a chiedere perché, la risposta è una sola: «Perché vu rubate!». Mah… Figuratevi con che stato d’animo s’è vissuta questa vigilia d’Europa League. Per noi è una partita, ma per loro è la partita. Eventualmente, da rinfacciare finché si campa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Dalla verde e meravigliosa Corciano vi giunge un FORZA JUVEEEEEEE!!!

  2. Io la penso come ” i fava” !!

  3. La signora farebbe bene a divorzioare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*