Questo sito contribuisce alla audience di

Juventus stangata per colpa dei suoi tifosi. Brienza paga caro il derby coi viola

Il giudice sportivo Gianpaolo Tosel ha comminato un’ammenda di € 10.000,00 alla  Juventus “per avere alcuni suoi sostenitori, al 18° del primo tempo e al 9° del secondo tempo, rivolto a due calciatori della squadra avversaria grida costituenti espressione di discriminazione razziale; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lett. a) e b), e comma 2, CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”, ma anche una di € 2.000,00 alla Roma “per avere suoi sostenitori, al 13° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Va in diffida il difensore della Fiorentina Matija Nastasic dopo l’ammonizione col Siena, mentre tra i bianconeri la stessa sorte tocca a Franco Brienza, ma “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”, oltre a dover pagare un’ammenda di 2.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA