Questo sito contribuisce alla audience di

Kalinic c’è, la Fiorentina no

Nikola Kalinic e la Fiorentina perde, scrive La Gazzetta dello Sport. Le reti del croato ultimamente non sono servite a molto con una difesa colabrodo incapace di mantenere il risultato o la porta inviolata fino a fine partite. Kalinic anche a Bergamo vuole essere decisivo e ci proverà, ma dovrà essere supportato dal resto della squadra, altrimenti si farà dura anche lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. In direzione ostinata e contraria, come diceva De Andrè, mi sono sono stancato con questo addossare tutti i mali della Fiorentina alla difesa. Se gli attaccanti avessero fatto il loro dovere, almeno altri due gol, con il Torino e se i centrocampisti non avessero perso palle sanguinose, di cosa staremmo a parlare adesso? Sousa in partenza aveva una rosa nettamente migliore di quella di Gasperini, eppure lui finora ha fatto 11 punti più di noi. Per cui se invece di star li a lamentarsi da gennaio dell’anno scorso, legittimato da molti tifosi e giornalisti, avesse pensato a metter bene la squadra in campo, probabilmente saremmo noi al posto dell’Atalanta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*