Questo sito contribuisce alla audience di

KALINIC-CINA: UNA GRANDE AMMUCCHIATA POCO PROFESSIONALE. CASTROVILLI E SCALERA MOSSE INTELLIGENTI E RISCHIOSE. E ZARATE…

Un bel duo di acquisti, Castrovilli e Scalera. Pantaleo sull’aspetto tecnico lavora da solo, non escludo che magari abbia scambiato due opinioni sui giocatori con Antognoni, ma si tratta di un’operazione che ha già delle basi, perché Castrovilli fu fatto venire in prestito al Viareggio e ha mostrato le sue qualità a livello nazionale. Due ragazzi che non sono più bambini, non possono probabilmente stare in Serie A, ma in Primavera perdono tempo. Possono giocare in Serie B, e dovranno fare un campionato di questo tipo, per vedere quali sono le loro prospettive. Castrovilli ha immenso talento, qualità che fanno innamorare; deve crescere in esplosività, reattività, ma è bellissimo vederlo palla al piede: un mezzo genietto, ha classe e colpi. Deve allenarsi con professionisti, ha le qualità per fare il salto, penso che non ci siano vie di mezzo. A me piace da morire. Scalera è uno dei profili migliori in quel ruolo, in Primavera era il capitano, ragazzo di spessore a livello umano e professionale. Non ha ancora la forza per fare tutta la fascia, deve crescere in fase difensiva; ha grande passo, ma in ripiegamento ha da lavorare. Al momento non è ne’ un’ala ne’ un terzino, è calciatore moderno, deve limare vari aspetti del suo gioco. In Italia se si parla di laterali destri giovani, è uno dei migliori. Operazioni intelligenti, tuttavia rischiose, Il Bari ha forzato l’operazione perché aveva bisogno di liquidità, le grandi squadre non li avevano ancora presi. Non so se riusciranno a fare il definitivo salto di qualità.

Trattativa Kalinic-Cina: una grande ammucchiata mal gestita, è venuto fuori un qualcosa di poco professionale. La decisione è spettata al ragazzo, ognuno tirava dalla proprio parte. Non escludo che potrebbe anche rinnovare, ha un contratto in essere e non è affatto scontato che parta a giugno, sicuramente ci sono squadre interessate a lui, ma questo si sa da tempo. Per quanto riguarda Zarate, posso dire che la Fiorentina non avrebbe voluto venderlo, ma in caso di volontà del calciatore non si sarebbe opposta. La squadra viola voleva recuperare almeno la cifra spesa. Il ragazzo ha capito che con Sousa non avrebbe avuto molto spazio ed ha scelto di cambiare aria. Ha avuto offerte da Cina, Emirati Arabi, Stati Uniti, ma ha scelto il Watford, dove è stato fortemente voluto da Mazzarri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Dunque riassumendo, la Fiorentina ha preso un ’97 che ha già giocato tra i professionisti, una decina di presenze mi pare, è un ’98 che in questa stagione è stato convocato più in prima squadra che in primavera. Mi auguro che del loro acquisto sua stato informato il prossimo allenatore, non posso pensare che non sia già stato contattato, quindi, questi due devono assolutamente far parte della rosa per la stagione 2017/18. Se invece li rimandi inno serie B, si potevano lasciare dove stavano sl meno Suno al termine del campionato.

  2. i commenti e le analisi di questo signore sono da incompetente, ancora lo state ad ascoltare!!!|!
    Lungi da noi fare la difesa ad oltranza di Bernardo che sa difendersi anche da solo, ma solitamente bisognerebbe argomentare quando si lanciano accuse di questo genere. Un saluto Redazione

  3. Castrovilli: esce dalla primavera e non gioca in serie B, adesso sale di categoria per retrocedere di nuovo nelle giovanili. Come può essergli utile?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*