Kalinic controcorrente sorprende tutti. Zarate si toglie dal mercato e apre la porta al rinnovo

Kalinic contro Paolo Cannavaro. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

E’ possibile rifiutare un contratto da 10 milioni di euro netti a stagione? Sì se l’ambizione non è quella del denaro. E’ quanto ci fa capire Nikola Kalinic a proposito delle super offerte che arrivano dalla Cina. L’attaccante non vuole lasciare Firenze proprio adesso e si è messo come obiettivo quello di chiudere al meglio la stagione. Poi si vedrà, gli estimatori non mancano e il sogno di giocare magari in Premier League è forte, ma non se ne parlerà prima dell’estate. I cinesi, guidati da Cannavaro, non si daranno per vinti e durante il mese di gennaio torneranno a tentare Fiorentina e Kalinic con offerte ancora maggiori. I 50 milioni di euro della clausola già ci sono, ma il giocatore non vuole saperne di trasferirsi in Cina e la trattativa dunque non decolla. Ma attenzione, siamo solo all’inizio del mercato e nel calcio mai dire mai.

Capitolo Zarate: lui poteva essere sulla lista dei partenti per gennaio, Corvino gli aveva chiaramente detto che se voleva più spazio doveva cercarsi un’altra sistemazione, e il giocatore ci stava seriamente pensando, poi le cose sono cambiate. Sousa lo ha rispolverato, lui ha ritrovato minuti e gol scaccia pensieri e ora sente di nuovo sua la maglia della Fiorentina. Alla luce di questi nuovi sviluppi e della voglia del giocatore di rimanere a Firenze Corvino ha proposto il prolungamento del contratto per un altro anno, dunque scadenza 2018, con ingaggio spalmato per rendere lo stipendio di Zarate (che era lo stesso di Giuseppe Rossi) sostenibile anche per le casse della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Ma la cina ilicic e babacar un gli interessano? Ci sarebbe anche Tello e TOLEDO….sai che attacco si ritroverebbero..

  2. supercannabilover

    Duri come i sassi, se vendono Kalinic comprano Prestitovic, Van Fankulen e il resto nella mastercard platinum dei dv

  3. La Fiorentina non può rinunciare a 50 milioni per un giocatore che ne vale tecnicamente meno della metà… Situazione irrinunciabile sia per Kalinic che per la proprietà..
    Naturalmente soldi subito reinvestiti su Gabbiadini e Jovetic gli unici in grado di colmare il gap tecnico in attacco… Gennaio è troppo importante : fin da domani Corvino e Kalinic hanno l’ obbligo di dichiarare le loro posizioni…Fossi Sousa in una situazione di incertezza fino al ultimo minuto del 31 gennaio prossimo ( giorno di chiusura della sessione invernale di mercato) farei giocare Kalinic titolare solo in Coppa Italia… Spazio per il campionato a Babacar… Temo fortemente, come è normale che sia, che il croato non possa stare mentalmente in partita sempre… Pertanto il suo apporto a 360 gradi va incanalato ora come ora solo per l’ impegno importantissimo 11 gennaio prossimo in Coppa Italia contro il Chievo.
    Non credo che Kalinic attualmente viva sogni tranquilli non disturbati dai pensieri sulla montagna di soldi ( 10 milioni di euro a stagione) che riceverebbe dal esperienza in Cina

  4. Auguri anche a te Simone , su Zarate sono contentissima.. dire che Sousa ha fatto si che la polvere cadesse su di lui 💜💜💜💜💜

  5. Ma siamo pazzi??? Con 50 milioni ti rifai la squadra!!! Fosse un giocatore da oltre 20 gol a stagione capirei ma più passa il tempo più le sue quotazioni scenderanno drasticamente non trattandosi di un top player

  6. Io non venderei nessuno dei due!!! Neapprofitto per fare gli auugri di buon anno a tutti i compagni tifosi e alla redazione 🙂
    Auguri anche a te Simone. Redazione

  7. la fiorentina sarebbe pazza a venderekalinic ora oppure in estate meglio cedere babacar che è molto più discontinuo Rosario.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*